Samsung Eco Mode, novità su tutti i televisori 8K: prestazioni e guida

Scritto da Alessandro Tavani, 31 Agosto 2023 - Tempo di lettura: 4 minuti

Il nuovo Indice di Efficienza Energetica obbliga i produttori ad attivare nuove features per l’eco mode, ecco la scelta di Samsung sugli 8K

Da marzo di quest’anno, in Europa è entrato in vigore il nuovo Indice di Efficienza Energetica, che impone restrizioni sui consumi energetici e un’equiparazione tra le diverse tecnologie di display, segnando la fine delle deroghe per i pannelli 8K, microLED e OLED che erano in vigore fino all’anno precedente.

La nuova direttiva “Eco Design” stabilisce nuovi limiti per i consumi energetici dei televisori, indipendentemente dalla tecnologia o dalla risoluzione. Ad esempio, un televisore da 40 pollici non può consumare più di 48W, mentre uno da 88 pollici deve fermarsi a 178W. Questi limiti si applicano alla modalità di “default” di vendita dei televisori, ma gli utenti possono disattivare le funzioni di risparmio energetico o selezionare un preset d’immagine diverso che influisce sulle prestazioni e sui consumi.

Samsung Eco Mode, novità su tutti i televisori 8K: prestazioni e guida

Samsung Eco Mode, novità su tutti i televisori 8K: prestazioni e guida

Come Funziona l’Eco Mode

Samsung, tra i produttori TV, ha integrato il nuovo preset “Eco Mode” per rispettare il nuovo Indice di Efficienza Energetica. Questo preset viene attivato di fabbrica durante l’installazione del TV. Con la modalità “Eco Mode” attiva, il consumo energetico dei modelli TV 8K di Samsung rientra nei limiti previsti dalla direttiva. Ad esempio, il QN900C da 65 pollici consuma circa 80-90 W in SDR con la luminanza tra 60 e 100 nit, a seconda della modalità e della luminosità ambientale. Senza “Eco Mode”, il TV può raggiungere i 600 nit in SDR a pieno schermo e i consumi superano i 250W.

La modalità “Eco Mode” diventa ancora più “aggressiva” in HDR, con il consumo che scende a circa 150W. Tuttavia, ciò penalizza l’aspetto dinamico in termini di contrasto e luminosità dei colori, riducendo l’effetto HDR.

La modalità “Eco Mode” funziona bene e rispetta i limiti di consumi imposti dalla direttiva europea. Tuttavia, è consigliabile disattivarla quando si desidera godere appieno di contenuti come gaming, film, serie TV e sport in HDR. In questi casi, l’aggressività della modalità “Eco Mode” può limitare le prestazioni di un televisore 8K MiniLED di ultima generazione, specialmente in HDR.

L’utilizzo della modalità “Eco Mode” può essere benefico per l’uso quotidiano, ma è consigliabile disattivarla quando si cerca un’esperienza di visione ottimale per contenuti che richiedono alte prestazioni. La modalità offre un equilibrio tra risparmio energetico e prestazioni, ma va utilizzata con attenzione in base alle necessità dell’utente.

Le direttive europee per l’efficienza energetica

Nel complesso, l’intera gamma Neo QLED, caratterizzata dalla retroilluminazione mini LED, riceverà diversi e notevoli miglioramenti. Per i modelli 8K, l’aspetto più critico riguarda l’entrata in vigore dei nuovi limiti di efficienza energetica stabiliti dalla normativa Eco Design dell’Unione Europea. Per affrontare questa sfida, Samsung ha sviluppato un nuovo preset di immagine chiamato Eco Mode. Questo preset sarà attivo per impostazione predefinita all’installazione del prodotto e ottimizzerà automaticamente la luminosità dell’immagine al fine di ridurre i consumi energetici, rispettando il limite del 65% rispetto alle prestazioni massime, come richiesto dalla normativa europea. Secondo quanto dichiarato da Samsung, questa misura consentirà ai nuovi modelli di raggiungere un indice di efficienza energetica in linea con i nuovi standard, mantenendo un margine di tolleranza accettabile. In aggiunta al nuovo preset Eco Mode, è stato introdotto un nuovo parametro di risparmio energetico chiamato Energy Saving Solution, che sarà attivo per impostazione predefinita e accessibile dal menu delle impostazioni generali.

La recente serie QN800C, disponibile nei formati da 65, 75 e 85 pollici, è stata già anticipata durante il CES. Per tutti i modelli con tecnologia mini LED, quest’anno si registra un raddoppio delle zone di local dimming e un miglioramento dell’algoritmo che gestisce la retroilluminazione dinamica. Questo miglioramento consente di affinare la qualità visiva in situazioni particolari, come quelle evidenziate nelle nostre analisi, riducendo notevolmente il fenomeno del blooming intorno alle sorgenti luminose nelle immagini con luminosità medio-bassa. Anche la profondità del nero è stata ottimizzata nelle scene con bande nere o porzioni scure sullo schermo. Durante un confronto tra i modelli di quest’anno e quelli del 2022, è stato possibile riscontrare miglioramenti significativi in questo ambito.

Samsung e l’ambiente

Samsung dimostra il suo impegno nell’offrire TV 8K rispettosi dell’ambiente nonostante le restrizioni imposte dalla normativa europea Ecodesign. La casa produttrice continua a presentare una vasta gamma di TV 8K e Ultra HD ad alte prestazioni, assicurando che i prodotti soddisfino i requisiti di efficienza energetica 2023.

La soluzione di Samsung è la modalità Eco Mode, attivata di default all’installazione, che mira a ridurre i consumi in scenari tipici di utilizzo, collaborando con le nuove tecnologie come i MiniLED di ultima generazione. Questi MiniLED migliorano sia l’efficienza che la luminosità, offrendo un controllo più accurato della retroilluminazione con un minor effetto di blooming.

Questo preset offre un buon equilibrio tra consumi e qualità dell’immagine, rispondendo alla crescente necessità di sostenibilità nell’intrattenimento domestico. Sebbene si traduca in una luminosità massima ridotta sia in SDR che in HDR, è importante notare che questa modalità è facilmente regolabile per adattarsi alle diverse situazioni, specialmente quando la luminosità ambientale è elevata.

In un’epoca di crescente attenzione alla sostenibilità, Samsung si impegna a raggiungere i propri obiettivi e a fornire agli utenti strumenti per ridurre la propria impronta ecologica. Questo è particolarmente rilevante per i pannelli 8K, che potrebbero altrimenti assorbire più energia. L’importanza dell’Eco Mode risiede nell’opportunità di rendere più sostenibili le TV nell’uso quotidiano, consentendo agli utenti di godere dell’alta risoluzione anche in Europa, dove altrimenti sarebbe difficile.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


Anticipazioni Un Posto Al Sole Puntata del 27 e 28 Febbraio 2024