Lorella Cuccarini al Festival di Sanremo 2024 con la figlia Chiara

Scritto da Daniela Palma, 6 Febbraio 2024 - Tempo di lettura: 4 minuti

Lorella Cuccarini al Festival di Sanremo Come co-conduttrice di Amadeus nella serata del 9 febbraio, accanto alla figlia

Lorella Cuccarini si prepara ad approdare sul palco dell’Ariston di Sanremo, accompagnata dalla figlia Chiara. Pur senza ricorrere a rituali scaramantici, Lorella confida di compiere un gesto simbolico prima di calcare le tavole del prestigioso teatro: tracciare il segno della croce. Tale semplice atto testimonia l’importanza e la solennità di Sanremo, nonostante la sua lunga carriera e l’affetto del pubblico italiano, il palcoscenico rimane un luogo carico di emozioni e aspettative.

Il 9 febbraio, Lorella sarà al fianco di Amadeus come co-conduttrice, ruolo che affronta con il sostegno imprescindibile del fratello Roberto e di Chiara, attiva nella gestione dei social. Questi affetti le conferiscono la forza necessaria per fronteggiare il ricordo del 1993, anno del suo esordio al Festival di Sanremo accanto a Pippo Baudo, momento segnato da ansie e dubbi sulle proprie capacità.

La proposta di partecipare al Festival, giunta da Amadeus dieci giorni prima dell’evento, ha sorpreso piacevolmente Lorella, che ha condiviso la notizia sui social. Sebbene abbia già calcato le scene dell’Ariston in passato, sia come co-conduttrice che come cantante, questo ritorno segna anche il suo rientro in Rai dopo l’esperienza a La vita in diretta e il rifiuto di un nuovo progetto sulla rete ammiraglia.

Nonostante le offerte allettanti, Lorella ha scelto di rimanere ad Amici, dove si sente parte di un ambiente accogliente e stimolante. Lavorare con i giovani le conferisce un senso di appagamento e il prossimo anniversario dei 40 anni di carriera è un traguardo che intende celebrare con gratitudine e dedizione al proprio mestiere.

Nel contesto del Festival di Sanremo 2024, Lorella Cuccarini si unirà a Giorgia e Teresa Mannino come co-conduttrice, affiancando Marco Mengoni. L’annuncio è stato dato da Amadeus in diretta, con la promessa di un finale memorabile grazie al ritorno di Fiorello sul palco. Pur essendo un volto storico della Rai, Lorella non si considera un’ospite, ma una figura con un legame profondo con l’azienda e con il pubblico televisivo italiano.

Una scelta particolare quella di Loretta: solo vestiti vintage sul palco di Sanremo

Lorella si prepara per una partecipazione unica indossando esclusivamente abiti vintage. Questa scelta non è solo una questione di stile, ma porta con sé un messaggio importante per gli spettatori italiani.

La decisione di optare per abiti vintage rappresenta un chiaro sostegno al mercato vintage, ora apprezzato su scala globale e considerato una scelta sostenibile. Lorella sottolinea l’importanza di questa tendenza non solo in termini ecologici, ma anche come un’alternativa accessibile per le famiglie e le persone che cercano capi di qualità senza spendere cifre esorbitanti.

Il mercato vintage ha conquistato un vasto pubblico di appassionati di moda, designer e artisti, offrendo loro l’opportunità di portare a casa un pezzo di storia e di apprezzare il lavoro artigianale dietro ogni indumento. Lorella enfatizza il valore artistico e comunicativo di questi capi, che trasmettono un messaggio unico e raccontano storie attraverso il tempo.

Dal palco del Festival di Sanremo, Lorella lancia un messaggio di originalità e sostenibilità che potrebbe avere un impatto significativo sull’intero settore della moda. L’unione tra vintage e sostenibilità può contribuire a sollevare la consapevolezza sociale e culturale, promuovendo la lotta per la salvaguardia dell’ambiente.

Lorella auspica che l’industria della moda guardi al passato per ispirarsi e innovare, ma senza sfruttare il patrimonio storico a disposizione. Per lei, la moda sostenibile va oltre la semplice riduzione dell’inquinamento; è una questione di durabilità e resistenza nel tempo, in linea con i valori trasmessi da sua madre, una sarta di professione.

Oltre al suo impegno nel campo della moda, Lorella Cuccarini è nota per il suo sostegno alle cause sociali. Da oltre trent’anni è attiva nell’associazione non profit Trenta Ore Per La Vita, che ha realizzato numerosi progetti di assistenza e ricerca in Italia e nel mondo. Il suo impegno sociale rappresenta un pilastro importante della sua carriera, dimostrando la sua dedizione a promuovere messaggi di sostenibilità e responsabilità sociale nel terzo settore.

Attraverso progetti come “Home”, Lorella e la sua associazione offrono supporto alle famiglie colpite da malattie complesse, costruendo strutture come il villaggio Trenta Ore di Bari, che offrirà assistenza a famiglie con figli ricoverati negli ospedali circostanti.

L’impegno di Lorella Cuccarini, sia sul palco di Sanremo che nel campo sociale, testimonia il suo ruolo non solo come artista, ma anche come portavoce di valori importanti per la comunità italiana e oltre.

La figlia Chiara sul palco con lei?

Lorella Cuccarini nella vita porta con sé la presenza costante della figlia Chiara e del fratello Roberto. In un’intervista esclusiva a Fanpage, Lorella rivela il suo approccio alla kermesse, sottolineando l’importanza di gesti semplici come il segno della croce prima di calcare il palcoscenico dell’Ariston.

Chiara, sua figlia, accompagna sempre Lorella, nonostante le vicissitudini dell’anno precedente, quando un evento personale ha scatenato una reazione controversa sui social. Il coming out di Chiara, esprimendo apertamente la possibilità di innamorarsi di una ragazza, ha suscitato un dibattito acceso, con accuse infondate di presunte posizioni omofobe attribuite a Lorella, paragonate anche a idee politiche di altre figure pubbliche.

La risposta di Lorella Cuccarini è stata chiara e inequivocabile: ha difeso e supportato apertamente la figlia Chiara, smentendo ogni illazione circa presunte idee retrograde. Attraverso varie interviste, Lorella ha ribadito il suo sostegno incondizionato alla figlia, rimanendo al suo fianco con amore e comprensione.

La presenza di Chiara e il sostegno della famiglia rappresentano un valore imprescindibile per Lorella durante il suo ritorno in Rai come co-conduttrice accanto ad Amadeus. Questa esperienza non solo sottolinea la sua versatilità professionale, ma anche il suo impegno nella difesa dei valori familiari e dell’inclusività.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


Anticipazioni Un Posto al Sole: Puntata del 27 e 28 maggio 2024 su Rai 3