FantaCitorio, dopo le Primarie PD torna in voga il gioco di Propaganda Live

Scritto da Simone Petrella, 27 Febbraio 2023 - Tempo di lettura: 3 minuti

Dopo Sanremo, torna di moda il FantaCitorio, probabilmente stimolato dalle Primarie di ieri del PD, scopriamo regolamento e curiosità.

“Propaganda Live” ripropone per il secondo anno consecutivo il gioco del FantaCitorio, un fantacalcio basato sulla politica italiana, sul regolamento che ricalca un pò regole utilizzate nel FantaSanremo. Questa iniziativa, più social che televisiva, come nello stile di Propaganda ormai da anni, offre la possibilità ai telespettatori di formare una squadra di politici e raccogliere punti in base alle loro dichiarazioni, alle loro azioni e ai loro comportamenti, che più risultano “bizarri”, più regalano punti al FantaCitorio-allenatore.

La seconda edizione del FantaCitorio parte il 28 febbraio 2023

Il regolamento della gara, a cui La 7 ha deciso di dedicare una pagina Facebook ufficiale, è aperto a chiunque voglia partecipare ed è stato confermato per questa nuova edizione. L’obiettivo del FantaCitorio è quello di trovare un senso alle mosse e alle affermazioni dei leader politici italiani, senza disdegnare la politica locale che offre materiale ai social e al programma televisivo. Sarà soprattutto grazie ai tweet dei politici che faranno attraverso i loro canali social, che potranno essere raccolte le loro dichiarazioni: la redazione di Propaganda assegnerà un punteggio ad ogni esternazione in base alla veridicità, contesto, ma anche scarsa probabilità, grado di populismo ed efferatezza del linguaggio utilizzato.

Regole e regolamenti del FantaCitorio

Il regolamento del FantaCitorio è simile a quello del FantaSanremo e della appena conclusa prima edizione, e premierà soprattutto i comportamenti e le dichiarazioni “out of context” piuttosto che le “prestazioni” politiche in senso stretto. La difficoltà nel monitorare le azioni di una dozzina di personaggi della scena politica italiana è notevole, ma l’iniziativa si avvale di una pagina dedicata sul sito ufficiale di La7 che aiuta a chiarirne i dettagli.

Per partecipare, ogni allenatore dispone di un budget di 160 Fanfani, sostituti dei Baudi dello scorso anno – crediti per acquistare un politico -, per comporre la propria squadra, formata da 12 membri. Non ci sono limiti di categoria, ma è importante non sforare il budget di partenza. Il costo dei giocatori varia a seconda della tipologia di politico: maggiore è il rango, maggiore ne risulterà il costo. Un Leader di Partito o il Premier costano subito 50 Fanfani, un terzo del budget, mentre una Ministra o un Ministro costano 30 Fanfani.

Ci sono anche eccezioni legate a personaggi particolari che si sono rivelati dei fuoriclasse lo scorso anno. Ad esempio, un Legend, un politico che è rimasto fuori dal Parlamento ma che ha dato grandi soddisfazioni in passato, ha un costo di 60 Fanfani e un senatore o una senatrice come Liliana Segre costa 15 Fanfani. Si riparte con la puntata di venerdì 28 ottobre 2022, con la nuova edizione e i primi punti, ma attenzione: se qualche comportamento dei politici è passato inosservato, si potrà ricorrere al VAR, mandando una segnalazione con video foto o un link all’indirizzo email fantacitoriovar@la7.it, dove la redazione raccoglierà nuove dichiarazioni passate in sordina e potrà a sua discrezione aggiungerle o meno alla classifica.

Il FantaCitorio è un gioco che permette ai telespettatori di divertirsi con la politica italiana e di fare il tifo per la propria squadra di politici preferiti, una squadra al di là dei colori e delle movenze sociali. È anche un modo visto magari per avvicinarsi o riavvicinarsi alla politica, per comprendere meglio le posizioni e le dichiarazioni dei leader politici italiani, per “pesare” meglio alcune loro affermazioni. La seconda edizione del gioco, organizzata dal programma televisivo “Propaganda Live”, si preannuncia interessante e coinvolgente, con nuove sfide e nuove sorprese.

Tra i temi che vengono affrontati spesso, nella politica degli ultimi mesi, oltre alla guerra in Ucraina c’è il risultato politico delle Primarie del PD, il reportage di Diego Bianchi che con la sua telecamera offrirà una visione in “prima persona” dei comportamenti alle urne di ieri, le prime dichiarazioni politiche della neoeletta segretaria, quelle del candidato che ha corso con lei alla nomina, quelle dei volti noti del PD, la “vecchia guardia” del partito. Ma non solo: Diego troverà modo di portare nuovi ospiti a sorpresa per raccontare la società attraverso gli occhi degli artisti e di condire la classifica settimana “Top 10” con le dichiarazioni più incredibili dei politici su Twitter e dare il via alla seconda edizione del FantaCitorio.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


Anticipazioni Terra Amara Puntate del 22 e 23 Febbraio 2024