L’Eredità, Parola della Ghigliottina di lunedì 10 aprile 2023: chi ha vinto, montepremi e campione della serata

Scritto da Francesco Marangi, 10 Aprile 2023 - Tempo di lettura: 3 minuti

Una puntata, quella del 10 aprile di pasquetta, ricca di sfide ai 30 secondi: scopri chi ha vinto il triello e la parola della ghigliottina

Piovono parole, a L’Eredità, anche nella puntata del 10 aprile, il lunedì dell’Angelo. Un triello tiratissimo partito con tutti e tre i concorrenti quasi con lo stesso carico di eredità, dai 20 ai 40.000€ e tantissime domande ricche di curiosità.

A dominare la puntata, tra i vari nuovi concorrenti, ancora Giacomo che si dimostra ancora una volta preparatissimo. Le sue capacità intuitive ma anche le sue fresche conoscenze scolastiche lo hanno aiutato e non poco in alcune domande, come la seconda dedicata alla grammatica e ai viaggi. Chi va in Portogallo, potrebbe trovarsi davanti al detto che “chi commette un errore, mette la zampa nella pozzanghera”. Non è molto diverso da alcuni modi di dire italiano, la cosiddetta “papera”.

Dopo la risposta di Giacomo con tanto di risposta platonica, continua il viaggio di Giacomo con la tematica dedicata alla musica, gruppi e band: la domanda nasconde un imprevisto. Come appare Gene Simmons dei Kiss in alcune esibizioni? La risposta è demone, un personaggio ispirato anche ad un vecchio supereroe della Marvel ed un mito giapponese. Così Giacomo passa il gioco a Valentina, che con Renato sono rimasti a guardare le prime domande del triello.

Valentina sceglie curiosità, avendo la possibilità con una domanda da 20.000€ di pareggiare con gli altri due concorrenti: quale giocattolo è stato brevettato nel 1980 da Thomas Edison? La risposta è la bambola parlante: una bambola di legno e metallo con un fonografo all’interno. Diciamo che l’inventore era veramente avanti con i tempi. Il fonografo, posizionato all’interno del torace del giocattolo, riproduceva una filastrocca ed una musichetta.

Valentina sceglie quindi “Pianeta azzurro”, una domanda sulla natura. Per 10.000€ un domanda sul bio-monitoraggio. Cosa è stato collocato intorno all’Aeroporto di Bologna? La risposta è api e arnie, più di 100.000 api dislocate intorno alla pista per aiutare il monitoraggio della qualità dell’aria grazie all’analisi in laboratorio del miele prodotto dalle api. Se si riscontrerà la presenza di sostanze inquinanti nel miele, vuol dire che vi è la presenza di smog nella zona aeroportuale. Renato risponde correttamente e può continuare il gioco per 30.000€ con la domanda di scienza.

Sui manuali di botanica, quale pianta viene descritto come “vigna radiata”? Si tratta del fagiolo indiano verde e Giacomo ha indovinato, mettendosi di nuovo in carreggiata nella battaglia del triello.

Le stoccate finali tra Giacomo e Renato

Dopo l’ultima domanda, a cui ha risposto Giacomo, per 30.000€ sul film “The Truman Show”: quale luogo sogna di visitare il protagonista del film? La risposta è le Isole Fiji. Valentina quindi arriva terza e potrà riprovarci domani.

Nelle stoccate, parte Giacomo e chiede a Renato quale cocktail deve il nome all’esclamazione di apprezzamento di chi lo assaggiò la prima volta. La risposta è Mai Tai. Renato, dopo essersi difeso, può contrattaccare con la domanda della stoccata e chiede a Giacomo quale opera – mai esposta prima – fu ospitata dall’Expo di New York nel 1964. La risposta corretta è la Pietà Vaticana di Michelangelo, ma Giacomo risponde invece la “Guernica” di Picasso, sbagliando.

La ghigliottina finale e la parola vincente della serata

Renato, che è già stato campione, ci riprova anche oggi arrivando in fondo al programma con ben 160.000€ di eredità. Tra le cinque combinazioni, stasera viene proposto:

  • “Prima” o “Primo”, scegliendo “Prima” e sbagliando,
  • “Mancare” o “Vincere”, scegliendo “Vincere” e sbagliando,
  • “Viso” o “Vino”, scegliendo “Viso” e sbagliando,
  • “Stato” o “Repubblica”, scegliendo “Stato” e indovinando,
  • “Nobiltà” o “Libertà”, scegliendo “Nobiltà” e indovinando,

“Primo”, “Mancare”, “Vino”, “Stato”, “Nobiltà” sono le cinque parole della serata: non sarà facile trovare quella che combina perfettamente con tutte. Renato ha un minuto di tempo per indovinare, con un montepremi residuo di 20.000€, non tantissimo ma considerando che ha sbagliato le prime tre parole è comunque un buon montepremi. Renato ha ammesso di aver combinato per prime le ultime due parole, pensando a stato e nobiltà per cercare di tirar fuori la parola, scrivendo sulla cartellina la parola “Animo“.

Insinna ha simpaticamente cercando di combinare la proposta di Renato partendo dalle prime parole, ossia primo e mancare, suggerendo di pensare se, durante, l’estate, è mai capitato che quando è tutto pronto, viene proprio a mancare… come al calcetto, è tutto pronto e poi viene a mancare… Un suggerimento sui generis, ma che aiuta il campione a indovinare da solo la parola della serata.

La parola di oggi, dopo riflessioni e battute, è “Quarto“, come il Quarto Stato, il primo quarto di luna, un quarto di vino. Renato potrà riprovarci anche domani.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


I Migliori Anni di Carlo Conti: Ospiti e Hit della Seconda Puntata