C’era una volta il Novecento riconfermato nel palinsesto La7 anche per la prossima stagione

Scritto da Marcello Romano, 11 Settembre 2023 - Tempo di lettura: 2 minuti

Anche quest’anno gli spettatori potranno essere ospiti nei viaggi di “C’era una volta il Novecento”

Da lunedì a venerdì, alle 16:50, a partire da ottobre i telespettatori italiani possono immergersi in un viaggio affascinante attraverso il Novecento grazie al programma televisivo “C’era una volta il Novecento”. Questo spettacolo, condotto con maestria da Alessio Orsingher e Luca Sappino, ha fatto il suo debutto sugli schermi il 27 febbraio 2023 su LA7.

C'era una volta il Novecento riconfermato nel palinsesto La7 anche per la prossima stagione

Il cuore pulsante di “C’era una volta il Novecento” è costituito da storie e personaggi che hanno plasmato il secolo scorso. Ogni episodio è una piccola gemma, con due documentari che vengono commentati dai conduttori e da un ospite speciale. La trasmissione è in onda cinque giorni alla settimana, dal lunedì al venerdì, puntuale alle 16:50. Nonostante la sua collocazione fissa, gli spettatori hanno anche la possibilità di gustare repliche occasionali durante il pomeriggio della domenica o il lunedì in seconda serata.

La prima edizione del programma, quella appena terminata, è stata arricchita dalla presenza di ospiti di grande risonanza. Tra di essi, giornalisti del calibro di Furio Colombo, Giovanni Floris, Corrado Formigli, Carmen Lasorella, Agnese Pini, Flavia Perina, Candida Morvillo, e Riccardo Cucchi hanno condiviso le loro conoscenze. Allo stesso modo, scrittori come Francesco Piccolo, Paolo Giordano, Chiara Valerio, Sandrone Dazieri, e Lia Levi hanno offerto il loro punto di vista illuminante. Artisti del palcoscenico come Sergio Castellitto, Milena Vukotic, Leo Gullotta, Ottavia Piccolo, insieme a registi come Maria Sole Tognazzi, Enrico Vanzina e Walter Veltroni, hanno portato il loro tocco distintivo. Inoltre, esperti del mondo scientifico come Licia Colò, Umberto Guidoni e Massimo Polidoro, storici quali Mimmo Franzinelli, Alessandra Necci, Carlo Greppi, Luciano Canfora, e politologi come Nadia Urbinati, Vittorio Emanuele Parsi e Nona Mikhelidze hanno contribuito a illuminare la complessità del Novecento.

Una data speciale ha segnato la storia del programma: il 13 marzo 2023, giorno del decimo anniversario del pontificato di Papa Francesco. In quell’occasione, “C’era una volta il Novecento” ha fatto un regalo esclusivo all’Italia, presentando l’intervista al Santo Padre condotta dal giornalista Paolo Rodari per la televisione svizzera Rsi. Questo straordinario evento ha visto la partecipazione di ospiti illustri come il direttore di Avvenire Marco Tarquinio e l’editorialista del Corriere della Sera Massimo Franco.

Durante la settimana dell’incoronazione di re Carlo III, il programma ha dedicato l’intera programmazione alla famiglia reale inglese. L’episodio d’apertura, con il documentario intitolato “Diana, le verità nascoste”, ha raggiunto uno share del 2,7 per cento, catturando l’attenzione di 322mila spettatori. Un momento culminante è stato rappresentato dalla puntata speciale trasmessa eccezionalmente il sabato 6 maggio alle 14, che ha seguito in diretta le fasi finali del Coronation Day. In questa occasione, opinionisti di spicco come Beppe Severgnini, Flavia Perina e Luisa Ciuni, noti appassionati delle vicende reali, hanno fornito un commento avvincente.

Il successo di “C’era una volta il Novecento” ha garantito la sua presenza anche nella stagione 2023/2024, promettendo ulteriori emozioni e approfondimenti sul secolo scorso. Grazie a questa trasmissione, il Novecento continua a vivere attraverso le parole, le immagini e le storie che ne hanno segnato il destino.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


Un Posto al Sole: ecco le anticipazioni delle puntate del 23 e 24 maggio 2024