Un nuovo MacBook economico nel 2024? Apple ci anticipa così

Scritto da Marcello Romano, 7 Settembre 2023 - Tempo di lettura: 3 minuti

Non ci sono dettagli su materiali e prezzo, ma la voce secondo cui sarebbe in progetto un Macbook economico prende sempre più piede

Apple potrebbe lanciare un nuovo laptop MacBook ‘SE’ economico nel 2024. Finora, il MacBook Pro e il MacBook Air sono sempre stati le offerte premium di Apple, con i modelli più recenti che si vendono per più di mille euro ciascuno. A quanto pare, il produttore di iPhone potrebbe avere piani per lanciare una linea di MacBook economica o ‘SE’ già l’anno prossimo, che potrebbe competere con i laptop economici Windows e i Chromebook.

Non ci sono dettagli su materiali e prezzo, ma la voce secondo cui sarebbe in progetto un Macbook economico prende sempre più piede.

Non ci sono dettagli su materiali e prezzo, ma la voce secondo cui sarebbe in progetto un Macbook economico prende sempre più piede.

Queste informazioni provengono da diverse voci nelle catena di approvvigionamento, come citato da . A quanto pare, Apple sta valutando l’introduzione di una serie di MacBook a basso costo nella seconda metà del 2024. La presunta nuova linea di MacBook è diversa dai tradizionali MacBook Air e Pro perché utilizza materiali diversi per abbassare il prezzo.

Ad esempio, Apple potrebbe utilizzare un telaio in metallo con un design simile a quello dei MacBook, ma potrebbe ridurre i costi combinandolo con componenti di qualità inferiore, come un trackpad più piccolo e un pannello display con risoluzione e luminosità ridotte. Tuttavia, la gamma di MacBook potrebbe comunque beneficiare di chipset personalizzati Apple, come l’M2 che alimenta il MacBook Air del 2023 o addirittura il più vecchio M1.

Potrebbe anche essere logico e possibile che Apple riproporrà un modello di MacBook Air rebrandizzato e più datato. Apple potrebbe semplicemente apportare alcune modifiche al dispositivo e lanciarlo come un altro prodotto.

Quale sarà il nome del MacBook economico di Apple?

Non ci sono dettagli su come l’azienda tecnologica di Cupertino nominerà questa serie di MacBook non ancora annunciata. Forse potrebbe prendere ispirazione dall’iPhone SE e potrebbe chiamare il suo laptop più economico “MacBook SE”. A parte la possibile esistenza dei laptop economici di Apple, questi dettagli sono ancora voci non confermate.

Allo stesso tempo, rimane sconosciuto il costo del MacBook economico. Apple potrebbe puntare al mercato dei Chromebook, che sono generalmente popolari tra gli studenti e nel settore dell’istruzione, con un prezzo medio di circa 500 dollari. Cosa ne pensate, è giunto il momento che Apple offra un MacBook più economico? Quali funzionalità e specifiche sareste disposti a rinunciare? Fatecelo sapere nei commenti.

Quali sono i fattori a favore dei rumors?

Questa possibilità sembra fattibile per diverse ragioni. In primo luogo è noto che i Chromebook economici, specialmente quelli destinati all’istruzione, tendono a rompersi con il tempo. Di tanto in tanto, emergono segnalazioni che evidenziano come le istituzioni (università, scuole) trovino poco conveniente il loro investimento in Chromebook. Ad esempio, ABC News ha riportato di recente la questione della durabilità dei Chromebook, citando un negozio a New York che ripara mensilmente 5.000 Chromebook per le 150 scuole che assiste. A maggio, The Verge ha riferito sui risultati dell’US Public Interest Research Group Education Fund, secondo cui i Chromebook si guastano dopo tre anni.

In confronto, i Chromebook di buona qualità, come l’ASUS Chromebook Vibe CX55 Flip, generalmente iniziano da circa 600 dollari, un prezzo molto inferiore a qualsiasi MacBook venduto da Apple.

Quindi sembra che il mercato dell’istruzione sarebbe già pronto per essere conquistato. Le scuole hanno bisogno di dispositivi economici che possano durare più di tre anni, e Apple è rinomata per la produzione di prodotti di qualità che resistono nel tempo. Inoltre, i Mac hanno la reputazione di essere facili da gestire e supportare da parte del personale informatico, che in molte scuole pubbliche potrebbe non essere una figura a tempo pieno. Aggiungi a tutto ciò un modello economico che le scuole possono permettersi, e hai un vincitore.

C’è anche un evidente vantaggio commerciale per Apple. Considerando come le vendite di Mac si siano fermate durante gli ultimi trimestri, un rinnovato impegno nell’ambito dell’istruzione aumenterebbe sicuramente il numero di vendite.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


I Migliori Anni di Carlo Conti: Ospiti e Hit della Seconda Puntata