Ecco in arrivo “The Swarm”, la serie televisiva che trae ispirazione dal romanzo di Frank Schätzing, “Il quinto giorno”

Scritto da Francesca Boffo, 31 Gennaio 2024 - Tempo di lettura: 3 minuti

Versione televisiva del thriller che ambientalista trasforma biologi e oceanografi in veri (super)eroi: dal 10 gennaio su RaiDue e su RaiPlay.

Dopo anni in cui l’uomo ha inquinato la Terra ed i forti cambiamenti climatici, alcune specie marine si ribellano alla razza umana ed una forza misteriosa presente in fondo agli abissi dichiara guerra all’umanità. The Swarm, in un rigo: la Serie TV Che Unisce Ecologia e Suspense.

Una nuova serie televisiva è pronta a sbarcare sul piccolo schermo, portando con sé una combinazione unica di ecologia e suspense. “The Swarm”, presentata in anteprima alla Berlinale della sezione Berlinale Series, ha debuttato il 10 gennaio su RaiDue e RaiPlay, promettendo di catturare l’attenzione del pubblico con la sua trama avvincente e tematiche attuali.

Basata sul romanzo di successo di Frank Schätzing, “Il quinto giorno“, pubblicato quasi vent’anni fa e tradotto in italiano con il medesimo titolo da Tea Edizioni, la serie promette di esplorare le profondità degli oceani e le minacce che incombono sul pianeta.

La storia si snoda in vari angoli del globo, dal Polo Nord al Giappone, dal Canada all’Europa, dove eventi misteriosi e catastrofici si manifestano nei mari e negli oceani. La giovane biologa marina Charlie Wagner, interpretata dall’attrice Leonie Benesch, fa una scoperta straordinaria mentre conduce ricerche nei fondali marini delle isole Shetland: una vasta quantità di ghiaccio-metano emerge improvvisamente in superficie, segnalando un cambiamento climatico di proporzioni sconosciute.

Intanto, in Canada, un’orca attacca una barca di pescatori, seguita dall’inspiegabile aggressione di un branco di balene che causa la morte di numerosi osservatori di balene. In Italia, i canali di Venezia sono invasi da una folla di meduse, mentre in Francia si scatena un’epidemia misteriosa collegata al consumo di aragoste.

Ma la minaccia più grande arriva dalla Groenlandia, dove una specie sconosciuta di vermi sta colonizzando i fondali marini, causando un pericoloso tsunami. Questi eventi apparentemente isolati sono collegati da una forza sconosciuta, che si rivela essere una forma di “vita intelligente” determinata a estinguere l’umanità per il suo ruolo nel degrado del pianeta.

Originariamente concepita come un film, la complessità del romanzo ha spinto i creatori a trasformare “The Swarm” in una serie televisiva di otto episodi. La produzione, svolta in Italia, ha richiesto una rigorosa attenzione ai dettagli e agli effetti speciali, per ricreare in modo realistico gli scenari globali descritti nel libro.

Alcuni dei più illustri esperti nel campo dell’ecologia marina, tra cui la microbiologa tedesca Antje Boetius, hanno collaborato con il team di produzione per garantire un’impronta scientifica accurata alla serie, nonostante la trama fantascientifica.

The Swarm non è solo un thriller ambientale avvincente, ma anche un richiamo all’importanza della collaborazione scientifica e della consapevolezza ambientale nel mondo moderno. La serie invita gli spettatori a riflettere sulle sfide globali che l’umanità affronta oggi e sull’importanza di unire le forze per affrontare il futuro con responsabilità e determinazione.

Cosa sapere della serie tv e quali sono gli interpreti principali

“The Swarm” è una serie prodotta da Intaglio Films, con la supervisione di Frank Doelger, in collaborazione con ZDF Studios e Beta Film, quest’ultima responsabile anche della distribuzione. Si tratta di una coproduzione dell’European Alliance con diverse emittenti europee e Hulu Japan. La serie, diretta da Barbara Eder, Philipp Stölzl e Luke Watson, presenta un cast internazionale che include:

  • Cécile de France nel ruolo di Dr. Cécile Roche
  • Alexander Karim nel ruolo di Dr. Sigur Johanson
  • Leonie Benesch nel ruolo di Charlie Wagner
  • Joshua Odjick nel ruolo di Leon Anawak
  • Takuya Kimura nel ruolo di Aito Mifune
  • Krista Kosonen nel ruolo di Tina Lund
  • Rosabell Laurenti Sellers nel ruolo di Alicia Delaware
  • Barbara Sukowa nel ruolo di Prof. Katharina Lehmann
  • Kim Mousa nel ruolo di Mesuli
  • Oliver Masucci nel ruolo di Captain Jasper Alban
  • Sharon Duncan-Brewster nel ruolo di Samantha Crowe
  • Claudia Jurt nel ruolo di Dr. Natalia Oliviera
  • Kari Corbett nel ruolo di Iona
  • Jack Greenlees nel ruolo di Douglas MacKinnon
  • Lydia Wilson nel ruolo di Sara Thompson
  • Takehiro Hira nel ruolo di Riku Sato
  • Klaas Heufer-Umlauf nel ruolo di Luther Roscovitz
  • Franziska Weisz nel ruolo di Sophia Granelli.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


Ecco tutte le novità e le nuove programmazioni di Pluto Tv previste per luglio 2024