Grammy Awards 2024 ecco i vincitori! La miglior colonna sonora è andata a…

Scritto da Marcello Romano, 5 Febbraio 2024 - Tempo di lettura: 4 minuti

SZA, Miley Cyrus e Billie Eilish tra i vincitori più accreditati dei Grammy che non hanno deluso le aspettative anche nel 2024

La notte del cinema e della musica ha fatto il suo ingresso trionfale con i Grammy Awards 2024, e tra le stelle che hanno brillato più di altre c’è Taylor Swift, la cantante che ha conquistato il suo tredicesimo Grammy dorato. Un risultato senza precedenti nella storia della musica, che l’ha vista primeggiare nella categoria Miglior Album per la quarta volta, questa volta con il suo ultimo lavoro, “Midnights”.

L’entusiasmo di Taylor Swift, sempre al culmine dei suoi successi, ha raggiunto l’apice durante la cerimonia di premiazione. Nel ricevere il suo Grammy, ha condiviso con il pubblico la sua gioia e la sua gratitudine, esprimendo la sua passione per il lavoro e la musica che la rendono felice. E non ha mancato di annunciare il suo prossimo album, “The tortured poets department”, in uscita il 19 aprile.

Ma Taylor Swift non è stata l’unica ad essere protagonista della serata. Anche altri nomi importanti come SZA, Miley Cyrus e Billie Eilish hanno fatto incetta di premi. Billie Eilish ha trionfato con la sua canzone “What Was I Made For?” dalla colonna sonora del film “Barbie”, portando a casa il Grammy per la Miglior Canzone dell’Anno e il Grammy per la Migliore Canzone Scritta per i Media Visivi.

Victoria Monét è stata celebrata come la Migliore Artista Esordiente della serata, mentre Miley Cyrus ha vinto il Grammy per la Migliore Performance Solista Pop con il suo brano “Flowers”, e successivamente anche come Disco dell’Anno.

La cerimonia dei Grammy Awards 2024 ha visto la partecipazione di numerosi artisti di spicco, tra cui Billy Joel, U2, Burna Boy, Dua Lipa, Olivia Rodrigo, Joni Mitchell e Travis Scott, che si sono esibiti sul palco regalando momenti indimenticabili al pubblico.

Ma non solo grandi nomi della musica hanno brillato durante la serata. Anche artisti emergenti come SZA e il trio boygenius hanno ricevuto il riconoscimento della loro bravura, portando a casa diversi Grammy Awards nelle categorie R&B e rock.

La miglior colonna sonora per un videogioco va a Star Wars

Star Wars Jedi Survivor, l’attesissimo videogioco sviluppato da Electronic Arts e Respawn Entertainment, ha recentemente ricevuto un prestigioso riconoscimento ai Grammy Awards 2024 per la colonna sonora. Tra gli elementi più pregevoli di questo titolo spicca proprio la sua musica, un amalgama di brani epici e coinvolgenti che si fondono magnificamente con le atmosfere iconiche di Star Wars, contribuendo ad arricchire l’esperienza di gioco di Cal Kestis, il protagonista della storia.

La vittoria di Star Wars Jedi Survivor nella categoria Best Score Soundtrack per Video Games and Other Interactive Media ai Grammy Awards rappresenta un trionfo significativo per l’opera videoludica. La competizione era agguerrita, con titoli di spicco come Hogwarts Legacy, God of War Ragnarok, Call of Duty Modern Warfare II e Stray Gods The Roleplaying Musical. Tuttavia, il lavoro dei compositori Stephen Barton e Gordy Haab ha ottenuto il meritato riconoscimento, confermando il valore artistico della colonna sonora del gioco.

Questo è il secondo anno consecutivo in cui i Grammy Awards includono una categoria dedicata al mondo dei videogiochi. Nel 2023, il premio fu introdotto e assegnato ad Assassin’s Creed Valhalla L’Alba del Ragnarok, superando altri titoli di spicco come Call of Duty Vanguard, Aliens Fireteam Elite, Marvel’s Guardians of the Galaxy e Old World. La presenza di questa categoria evidenzia il crescente riconoscimento e l’importanza della musica nei videogiochi come forma d’arte.

Nel frattempo, nonostante sia passato quasi un anno dal suo debutto sul mercato, Star Wars Jedi Survivor continua a ricevere aggiornamenti costanti. La recente patch 8 ha introdotto una serie di miglioramenti tecnici significativi, confermando l’impegno degli sviluppatori nel mantenere alta la qualità del gioco e soddisfare le aspettative dei giocatori.

In breve

  • Taylor Swift ha fatto la storia dei Grammy Awards trionfando per la quarta volta nella categoria Album of the Year con il suo lavoro “Midnights”. Nella stessa edizione, ha anche vinto il premio per il Best Pop Vocal Album con lo stesso disco. Durante il suo discorso di ringraziamento, ha annunciato l’uscita del suo prossimo album.
  • Phoebe Bridgers è stata una delle grandi vincitrici della serata, portando a casa quattro riconoscimenti. Tre di essi sono stati grazie al gruppo boygenius, premiato nelle categorie Best Alternative Music Album, Best Rock Song e Best Rock Performance. Il quarto premio è arrivato per il duetto “Ghost in the Machine” con SZA, premiato nella categoria Best Pop Duo/Group Performance.
  • Kylie Minogue ha vinto il suo secondo Grammy della carriera con il tormentone “Padam Padam” nella categoria Best Pop Dance Recording.
  • Billie Eilish ha aggiunto altri riconoscimenti alla sua lista di successi, vincendo le statuette come Song of the Year e Best Song Written for Visual Media grazie a “What Was I Made For?” tratto dalla colonna sonora della pellicola Barbie.
  • Miley Cyrus ha vissuto una serata storica portando a casa le sue prime e importantissime statuette della carriera. Il brano “Flowers” ha vinto nella categoria Best Pop Solo Performance e soprattutto Record of the Year.
  • Victoria Monét è stata premiata nelle categorie Best New Artist, Best R&B Album e Best Engineered Album, Non-Classical, dimostrando il suo talento e la sua versatilità.
  • Skrillex ha vinto la statuetta nella categoria Best Dance/Electronic Recording con “Rumble”, in collaborazione con Fred again e Flowdan.
  • SZA, favorita alla vittoria con ben nove candidature, ha chiuso la serata con tre vittorie: Best R&B Song, Best Progressive R&B Album e Best Pop Duo/Group Performance.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


Ecco tutte le novità e le nuove programmazioni di Pluto Tv previste per luglio 2024