Pane e marmellata a colazione, aveva ragione la nonna? Non sempre è così salutare, vediamo perché

Scritto da Alessandro Tavani, 25 Aprile 2023 - Tempo di lettura: 3 minuti

Pane e marmellata: la colazione ideale o troppo zucchero? Le nonne ci hanno sempre detto che la colazione è il pasto più importante della giornata ed il pane e marmellata è stato il loro mantra

La colazione rappresenta il pasto più importante della giornata, poiché fornisce l’energia necessaria per iniziare la giornata. In questo articolo, parleremo di due alimenti molto comuni a colazione: il pane e la marmellata. Sono ideali per una colazione salutare o contengono troppo zucchero?

Il pane è un’ottima fonte di carboidrati complessi e, se integrale e con l’aggiunta di semi di lino, di girasole, di sesamo, garantisce un ottimo apporto di grassi insaturi e fibra. Rispetto a brioche, merendine, biscotti, croissant, che sono alimenti da utilizzare raramente, il pane è preferibile poiché contiene meno zuccheri semplici, è meno calorico e dà una maggiore sensazione di sazietà grazie alla masticazione.

Anche la marmellata può essere un’alimento salutare se consumata con moderazione. Tuttavia, non può essere considerata un sostituto della frutta fresca. Infatti, la marmellata è un alimento trasformato che contiene soprattutto zuccheri, mentre la frutta fresca è una fonte importante di vitamine, minerali, fibre e molecole antiossidanti. È quindi importante consumare almeno due frutti al giorno e limitare la quantità di marmellata a due cucchiaini al giorno.

Le differenze nutrizionali tra la marmellata di frutti diversi sono relative e dipendono dalle caratteristiche della frutta, come zuccheri, pectina e antiossidanti. Tuttavia, è importante scegliere la marmellata con il minor contenuto di zuccheri possibile e, se possibile, prepararla in casa, evitando l’aggiunta di zucchero raffinato.

Occhio alle quantità di zuccheri e carboidrati la mattina

È importante anche prestare attenzione alla quantità di zucchero semplice consumata giornalmente, poiché una quantità eccessiva può comportare un indice glicemico alto e conseguenze sulla salute. La quantità di zucchero consigliata giornalmente dovrebbe essere del 10-12% dell’apporto calorico giornaliero, ovvero circa 75 grammi di zucchero per una dieta da 2500 calorie. Una confettura commerciale contiene circa il 50% di zucchero, ovvero 50 grammi di zucchero per 100 grammi di prodotto.

La pectina utilizzata per gelificare la marmellata non è uno zucchero aggiunto, ma un polisaccaride non digeribile e una fibra solubile presente naturalmente nella frutta. L’aggiunta di pectina non incide sulla quantità di zucchero presente nella marmellata.

Il pane e la marmellata possono essere un’ottima scelta per una colazione sana e salutare se consumati con moderazione e scelti con attenzione. Scegliere il pane integrale con semi e la marmellata con il minor contenuto di zuccheri possibile e consumare almeno due frutti al giorno sono delle buone abitudini alimentari.
È importante prestare attenzione alla quantità di marmellata consumata, perché anche se non contiene zuccheri aggiunti, il suo contenuto di zucchero naturale può essere elevato. Per questo motivo, è consigliabile limitare il consumo di marmellata e preferire la frutta fresca come fonte principale di nutrienti.

La colazione per i bambini nella fase 1-3 anni

La colazione è importante per i bambini di età compresa tra 1 e 3 anni e può influire positivamente sulla loro salute e nutrizione, poiché può fornire nutrienti essenziali come vitamine, minerali e fibre. L’apporto calorico della colazione dovrebbe rappresentare circa il 15-20% delle calorie totali giornaliere, ovvero circa 200-240 kcal per i bambini di questa fascia d’età. Gli alimenti raccomandati per una colazione sana includono fonti proteiche come latte, yogurt o bevande vegetali, fonti di carboidrati come pane, fiocchi d’avena o cerali e frutta fresca. È importante anche includere fonti di grassi buoni come avocado o olio d’oliva. La colazione dovrebbe essere personalizzata in base alle esigenze di ogni bambino e dovrebbe essere consumata gradualmente e in famiglia per favorire una corretta alimentazione e una maggiore varietà nella scelta dei cibi.

È importante far fare una colazione equilibrata ai bambini, contenente carboidrati complessi, carboidrati semplici e proteine. I carboidrati complessi possono essere ottenuti da pane integrale, cereali integrali, biscotti integrali e fette biscottate con olii buoni. I carboidrati semplici possono essere ottenuti da frutta fresca, frutta essiccata, miele e composte di frutta. Le proteine possono essere ottenute da latte intero di alta qualità, yogurt bianco intero, frutta secca, latte o yogurt di soia, formaggino fresco, uova o legumi. La prima colazione è importante per i bambini, poiché fornisce loro energia per affrontare la giornata e può proteggerli dal diabete. Uno studio ha mostrato che i bambini che saltano la colazione sono più a rischio di soffrire di diabete alimentare e di diventare sovrappeso o obesi da adulti. Inoltre, i bambini che mangiano cereali ad alto contenuto di fibre hanno livelli più bassi di insulino-resistenza rispetto a chi preferisce i biscotti.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


Anticipazioni Un Posto al Sole: Puntata del 27 e 28 maggio 2024 su Rai 3