Unesco: Cucina italiana come patrimonio dell’umanità, proposta ed approvazione del governo

Scritto da Marcello Romano, 7 Aprile 2023 - Tempo di lettura: 2 minuti

Se qualcuno dovesse ancora avere dei dubbi, la cucina italiana è un patrimonio cultura imprescindibile per la nostra penisola e per il turismo nostrano. Il governo italiano ha deciso di candidare la cucina italiana come patrimonio dell’umanità Unesco, su proposta dei ministri dell’Agricoltura e sovranità alimentare Francesco Lollobrigida e della Cultura Gennaro Sangiuliano, con l’unanimità della Commissione nazionale.

La candidatura verrà ora valutata dall’Unesco, con l’obiettivo di concludere il processo entro dicembre 2025. È un’importante iniziativa che punta a valorizzare la ricchezza e la varietà enogastronomica italiana, considerata un vero e proprio monumento del nostro paese: il dossier di candidatura sarà ora trasmesso dal ministero degli Esteri all’Unesco e inizierà l’iter di valutazione, che dovrebbe concludersi entro dicembre 2025.

La cucina italiana: un patrimonio culturale immateriale

La cucina italiana è stata definita nel dossier di candidatura ufficiale come un insieme di pratiche sociali, riti e gestualità basate sui tanti saperi locali che, senza gerarchie, la identificano e la connotano. Questo mosaico di tradizioni riflette la diversità bioculturale del paese e si basa sul comune denominatore di concepire il momento della preparazione e del consumo del pasto come occasione di condivisione e di confronto.

Secondo il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, l’enogastronomia è un elemento fondamentale del sistema Italia e una componente imprescindibile delle eccellenze del nostro paese. In questo senso, la cucina italiana può diventare un forte elemento di attrattività turistica, capace di valorizzare non solo le tradizioni culinarie, ma anche le arti, la cultura, i paesaggi e i monumenti del nostro paese.

Un’occasione per promuovere la qualità della vita e del vivere italiano

La candidatura della cucina italiana a patrimonio dell’umanità Unesco rappresenta un’occasione importante per promuovere l’idea di qualità della vita e del vivere italiano, che si basa su un insieme di valori culturali, artistici, paesaggistici e gastronomici. In questo senso, la cucina italiana può diventare uno strumento per diffondere la cultura italiana in tutto il mondo, coinvolgendo non solo i cittadini italiani, ma anche gli acquirenti di benessere di tutto il mondo.

Non solo sarebbe un’importante riconoscimento della ricchezza e della varietà enogastronomica, ma anche il momento ideale per valorizzare le nostre tradizioni, che con la cucina rappresentano l’idea di qualità della vita e del vivere tutto “italiano”, che si basa su un insieme di valori culturali, artistici, paesaggistici e gastronomici.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


Anticipazioni Terra Amara Puntata di Oggi 21 Febbraio 2024