Migliora lo sviluppo cerebrale dei vostri figli con questi alimenti approvati dagli esperti

Scritto da Valentina Fiordaliso, 5 Marzo 2023 - Tempo di lettura: 5 minuti

In un mondo sempre più competitivo, i genitori cercano sempre di fare il possibile per aiutare i propri figli ad avere successo nella vita

Una delle cose che spesso viene trascurata è l’alimentazione: l’attenzione dei genitori spesso si concentra solo sull’aspetto fisico e non sulla salute del cervello dei propri figli.

Ma quale è il rapporto tra alimentazione e cervello? Un recente studio ha dimostrato che esistono alcuni alimenti che possono aiutare a sviluppare la massa cerebrale dei bambini, contribuendo così a migliorare le loro prestazioni scolastiche e cognitive.

Secondo lo studio, pubblicato sulla rivista Frontiers in Nutrition, l’ideale sarebbe includere nella dieta dei bambini alimenti ricchi di omega-3, vitamine del gruppo B, ferro e zinco.

Gli omega-3 sono acidi grassi essenziali che si trovano soprattutto nel pesce e in alcuni semi, come quelli di lino e di chia. Questi acidi grassi sono importanti per la salute del cervello, in particolare per la memoria e l’apprendimento.

Le vitamine del gruppo B, invece, si trovano principalmente nelle verdure a foglia verde, nei legumi e nei cereali integrali. Queste vitamine sono importanti per il sistema nervoso e per la produzione di energia, quindi aiutano a mantenere alta la concentrazione e l’attenzione.

Il ferro, invece, è un minerale importante per lo sviluppo cerebrale, in quanto aiuta a trasportare l’ossigeno ai tessuti. Si trova principalmente nella carne rossa, ma anche in alcuni vegetali come gli spinaci.

Infine, lo zinco è un altro minerale importante per il cervello, in quanto contribuisce alla memoria e alla concentrazione. Lo zinco si trova soprattutto nei semi di zucca e nelle noci.

Ovviamente, non tutti i bambini amano questi alimenti, ma i genitori possono sempre trovare modi creativi per farli mangiare ai propri figli. Ad esempio, si possono preparare piatti gustosi e colorati che includano gli ingredienti giusti, oppure si può coinvolgere i bambini nella preparazione del cibo.

In ogni caso, è importante tenere sempre a mente che l’alimentazione è un fattore importante per la salute e lo sviluppo del cervello dei nostri figli. Conoscere gli alimenti giusti e includerli nella loro dieta quotidiana può fare la differenza.

Quindi, se volete dare ai vostri figli un vantaggio in più nella vita, iniziate a pensare alla loro alimentazione come a un investimento nel loro futuro.

Molte persone hanno sentito dire che mangiare carote fa bene agli occhi o che il latte ricco di calcio fa bene alle ossa e ai denti. Ma il cervello?

“Dal punto di vista di un neuroscienziato, il cibo è veramente fondamentale per la salute del cervello, perché il nostro cervello funziona letteralmente con nutrienti”, dice Lisa Mosconi, autrice di Brain Food: The Surprising Science of Eating for Cognitive Power.

Il cervello ha bisogno di nutrienti diversi man mano che invecchia, e l’infanzia è un momento particolarmente importante per la crescita, lo sviluppo e la salute del cervello.

“Anche nei primi anni di vita, il cervello genera neuroni alla velocità della luce”, dice Lisa, che è anche neuroscienziata. “Ci sono più neuroni, più cellule cerebrali, nel cervello di un bambino che stelle nella Via Lattea.”

In totale, gli scienziati hanno scoperto circa 45 nutrienti essenziali per la salute del cervello, tra cui proteine, zinco, ferro, colina, acido folico, iodio, vitamina A, vitamina D, vitamina B6, vitamina B12 e acidi grassi omega-3.

E, naturalmente, parole come “acido folico” e “colina” non faranno venire l’acquolina in bocca a nessuno, bambini e non. Il trucco è quindi puntare sugli alimenti naturalmente ricchi di sostanze benefiche. Oltre agli alimenti elencati di seguito, considerate di aggiungere farina d’avena, noci, agrumi, fagioli e verdure di diversi colori al vostro menu.

“Iniziare presto è fondamentale”, dice Claire McCarthy, pediatra dell’Ospedale Pediatrico di Boston e assistente professore di pediatria presso la Harvard Medical School. “Se i bambini sono già abituati a mangiare cibi sani, è meno probabile che facciano capricci per mangiare”.

Concentrarsi su alcuni gruppi di alimenti e trovare nuovi modi per prepararli per promuovere la salute cerebrale della famiglia può essere più facile di quanto si pensi.

Alcuni alimenti che i genitori dovrebbero considerare di aggiungere alla dieta dei loro figli includono:

  • Uova: le uova sono un’ottima fonte di proteine, che aiutano a costruire e riparare i tessuti del cervello.
  • Pesce: il pesce è ricco di acidi grassi omega-3, che sono importanti per la salute del cervello e per il suo sviluppo.
  • Frutta di bosco: le fragole, i mirtilli e le more sono ricchi di antiossidanti, che proteggono il cervello dai danni dei radicali liberi.
  • Spinaci: gli spinaci sono ricchi di acido folico, che è importante per la salute del cervello e per il suo sviluppo.

Alcune categorie di alimenti sono particolarmente importanti per la salute del cervello dei bambini

Il primo gruppo è rappresentato dalle bacche, come le more e i mirtilli, che sono ricche di vitamina C. Questo nutriente non solo aiuta il sistema immunitario, ma è anche importante per la formazione dei neurotrasmettitori, sostanze chimiche utilizzate dal sistema nervoso per comunicare. Le bacche sono anche una buona fonte di zuccheri e fibre naturali che aiutano il sistema digestivo.

Le amarene, i lamponi, i mirtilli e le bacche di goji sono particolarmente ricchi di vitamina C. Per convincere i bambini a mangiare le bacche, Lisa Mosconi consiglia di immergerle nello yogurt o anche nel cioccolato fondente, che contiene un amminoacido chiamato triptofano che ha benefici per il cervello. Possiamo anche congelare le bacche e mescolarle con il gelato, aggiungendo un po’ di succo di limone e sciroppo d’acero.

Il secondo gruppo è costituito dalle prugne, fresche o disidratate. Sono una buona fonte di triptofano, un amminoacido essenziale che è legato a un neurotrasmettitore chiamato serotonina, che può aiutare a regolare l’umore e favorire il sonno. Le sementi di chia e il cacao crudo contengono anche triptofano. Le prugne secche possono essere un alimento adatto per i bambini grazie al loro sapore agrodolce. Possiamo tagliarle a metà e spalmare la marmellata di arachidi croccante per uno snack sano ricco di fibre e proteine.

Il terzo gruppo di alimenti è costituito dalle patate dolci, che sono naturalmente dolci e versatili, e contengono vitamina A, un antiossidante importante per la salute generale del cervello. Le patate dolci possono essere fatte in purea, bollite, fritte, arrostite e utilizzate per preparare pancakes, torte, crostate, pasticcini e zuppe.

Infine, il pesce è una fonte importante di acidi grassi omega-3, in particolare l’acido docosahexaenoico (DHA), che è essenziale per la costruzione delle cellule nervose e la salute del cervello. I pesci grassi di acque fredde come il salmone, la trota salmonata, la sardina, l’aringa e la maccerella sono particolarmente ricchi di DHA. Possiamo preparare “barrinhas de peixe” immergendo il pesce in una ciotola con uova e poi passandolo in una ciotola con mandorle.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


Anticipazioni Un Posto al Sole: Puntata del 27 e 28 maggio 2024 su Rai 3