Broncopneumopatia cronica ostruttiva sintomi, cause e cura, vita quotidiana: una malattia infiammatoria cronica che colpisce i bronchi e i polmoni

Scritto da Francesco Marangi, 6 Aprile 2023 - Tempo di lettura: 5 minuti

La broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco) è una malattia infiammatoria cronica che colpisce i bronchi e il parenchima polmonare, riducendo la capacità dell’aria di attraversare le strutture bronchiali e raggiungere il tessuto polmonare. È la quarta causa di morte al mondo ed è in aumento. La malattia è molto invalidante, soprattutto nelle fasi avanzate.

La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è una malattia caratterizzata da un restringimento persistente delle vie aeree, causato dall’enfisema, dalla bronchite cronica o da entrambi. La causa più comune della malattia è il fumo di sigaretta. I sintomi includono tosse e respiro affannoso.

La diagnosi avviene attraverso una radiografia toracica e un test della funzionalità polmonare. I trattamenti includono l’astensione dal fumo e l’assunzione di farmaci per mantenere aperte le vie aeree. Le forme gravi possono richiedere l’assunzione di altri farmaci, l’ossigenoterapia, la riabilitazione polmonare o, in rari casi, un intervento chirurgico di riduzione del volume polmonare.

Negli Stati Uniti, circa 16 milioni di persone sono affette da BPCO e la malattia è una causa comune di morte, responsabile di oltre 140.000 decessi ogni anno. A livello globale, il numero di persone con BPCO è in aumento a causa dell’aumento del tabagismo e dell’esposizione alle tossine dei combustibili da biomassa. La BPCO provoca un calo persistente nella velocità del flusso aereo dai polmoni in fase espiratoria e comprende diagnosi di bronchite ostruttiva cronica ed enfisema.

La bronchite asmatica cronica è simile alla bronchite cronica, ma causa anche sibili e ostruzione parzialmente reversibile delle vie aeree. L’enfisema provoca la distruzione diffusa e irreversibile delle pareti alveolari e l’ingrossamento di numerosi alveoli. La malattia causa l’interferenza del flusso d’aria nei polmoni, aumentando lo sforzo respiratorio richiesto e causando l’insorgenza di vari sintomi.

Le cause della Bpco: fattori di esposizione e predisposizione

La Bpco può essere causata da fattori di esposizione e predisposizione. Tra i fattori di esposizione, il fumo di sigaretta, sia attivo che passivo, l’inquinamento ambientale (smog, polveri sottili, particolato fine), e l’esposizione professionale a sostanze pericolose. Tra i fattori di predisposizione, vi sono il deficit genetico di una proteina, l’alfa-1 antitripsina, e fattori legati all’infanzia, come il peso alla nascita, il fumo passivo nei primi mesi di vita e la madre che ha fumato in gravidanza, e frequenti infezioni a carico delle vie respiratorie.

I sintomi della Bpco: tosse, secrezioni bronchiali e dispnea

La Bpco si presenta con una triade caratteristica di sintomi: tosse cronica, secrezioni bronchiali e dispnea (affanno). La tosse è variabile nel corso della giornata e dell’anno, intensificandosi in corrispondenza della stagione fredda e dell’esposizione ad allergeni e ad alti livelli di inquinamento. La dispnea si manifesta inizialmente a seguito di sforzi più o meno intensi, ma con il passare del tempo può presentarsi anche a riposo, limitando l’attività fisica e aggravando la malattia.

Farmaci inalatori per la Bpco

La diagnosi di Bpco richiede una spirometria e, se confermata, un esame di secondo livello per determinare il trattamento migliore. In genere, si utilizzano farmaci inalatori per migliorare la respirazione e ridurre l’infiammazione delle vie respiratorie. È importante anche monitorare nel tempo le condizioni dei polmoni e delle eventuali malattie associate, come problemi cardiovascolari, diabete, ipertensione, osteoporosi e depressione.

Prevenzione della Bpco

La prevenzione della Bpco prevede soprattutto l’eliminazione o la riduzione dei fattori di rischio, come il fumo di sigaretta e l’esposizione all’inquinamento ambientale. Inoltre, è importante mantenere uno stile di vita sano, con una dieta equilibrata e attività fisica regolare, per ridurre il rischio di malattie associate e migliorare la funzionalità dei polmoni.

Vivere con la BPCO

Se si soffre di BPCO, ci sono alcune cose che si possono fare per gestire meglio la malattia e prevenire il peggioramento dei sintomi. In questo articolo, forniremo alcuni consigli pratici generali che possono aiutare a gestire la BPCO.

Abbigliamento. L’abbigliamento è un fattore importante da considerare per le persone con BPCO. Indossare abiti adatti al periodo dell’anno può aiutare a prevenire il sovraccarico del sistema respiratorio. Provate a usare indumenti larghi e facili da indossare, in modo da non dover fare sforzi per vestirsi e svestirsi.

Riscaldamento. Mantenere la propria abitazione a una temperatura compresa tra 19 e 21 gradi Celsius è importante per le persone con BPCO. Le temperature fredde possono infatti farvi sentire peggio. Quando si esce di casa, assicuratevi di vestirsi adeguatamente e di coprire bene il collo e il viso.

Vacanze. Le persone affette da BPCO possono comunque andare in vacanza, ma ci sono alcune cose da tenere a mente. Se si prende l’aereo, è importante consultarsi con la compagnia aerea prima del volo e fornire il maggior numero di informazioni possibili. Visitate la sezione dei viaggi in aereo sul sito web ELF per ulteriori informazioni.

Lavoro domestico. Le sostanze chimiche utilizzate per la pulizia della casa possono irritare le vie aeree e causare un peggioramento dei sintomi. Evitate di usare prodotti chimici molto forti come lucidanti e vernici. Quando si effettuano lavori domestici, cercate di tenere le finestre aperte per garantire una buona ventilazione.

Tempo libero. Il tempo libero è importante per il benessere di tutti, compresi quelli che soffrono di BPCO. Fare visita ai propri amici con la maggiore frequenza possibile può aiutare a mantenere una buona qualità della vita. Quando si preferisce rimanere a casa, intrattenersi ascoltando musica o semplicemente rilassarsi può essere un’ottima idea.

Attività sessuale. I sintomi e il trattamento della BPCO possono ridurre il desiderio di avere rapporti sessuali, ma ciò non significa che sia pericoloso averli. Lievi aumenti della frequenza cardiaca e respiratoria sono normali durante l’attività sessuale.

Sonno. Stabilire una routine per il sonno, il risveglio e il riposo è importante per le persone con BPCO. Evitate di dormire troppo durante il giorno o di bere troppo alcol o troppa caffeina, altrimenti potrebbe risultare difficile dormire durante la notte.

Vaccinazioni. Le infezioni come l’influenza o la polmonite possono colpire in modo più diretto i pazienti affetti da BPCO. È bene seguire un piano vaccinale completo.

È importante prendere in considerazione alcuni consigli pratici per gestire la malattia e migliorare la qualità della vita. Questi includono l’adozione di un abbigliamento adeguato, il mantenimento della casa a una temperatura confortevole, la pianificazione di viaggi con attenzione, l’evitare prodotti chimici forti per la pulizia, l’impegno in attività fisica regolare e il mantenimento di una dieta sana e bilanciata. Inoltre, è importante sottoporsi a visite regolari dal proprio medico, eseguire gli esami consigliati e modificare il trattamento se necessario per gestire i sintomi e prevenire il peggioramento della malattia. Con questi accorgimenti, chi soffre di BPCO può godere di una buona qualità della vita e di una maggiore indipendenza.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


I Migliori Anni di Carlo Conti: Ospiti e Hit della Seconda Puntata