Sister Act stasera in tv, torna in prima serata: che fine hanno fatto gli attori del cult del 1993?

Scritto da Maria Luisa Congiu, 30 Agosto 2023 - Tempo di lettura: 5 minuti

Whoopi Goldberg e le altre, trent’anni dopo: cosa fanno gli attori oggi? Trama, cast e rivisitazione di un cult che ha fatto la storia del cinema Gospel

Tre decenni dopo, l’energia travolgente di Whoopi Goldberg, nei panni della spumeggiante Suor Maria Claretta, fa il suo trionfale ritorno su Rai 3, portando con sé i primi due capitoli della saga di Sister Act e scatenando un’onda di nostalgia. L’indimenticabile talento di Goldberg in Sister Act rimane impresso, resistendo al trascorrere del tempo. La sua abilità nel dare vita con intensità a un personaggio tanto divertente quanto complesso come Suor Maria Claretta ha catturato l’attenzione di un pubblico globale. Accanto a lei, un gruppo di attori perfettamente in sintonia ha reso il film un’icona cult: ma che dire dei loro destini successivi? Nel corso di questi anni, hanno proseguito le loro carriere o sono scomparsi dal radar come stelle cadenti? Mentre attendiamo con ansia la quasi certa arrivata di un sequel, ci immergiamo nuovamente nei primi due capitoli di questa simpatica e irriverente storia della suora “improvvisata” dalla voce d’oro.

Whoopi Goldberg e le altre, trent'anni dopo: cosa fanno gli attori oggi? Trama, cast e rivisitazione di un cult che ha fatto la storia del cinema Gospel

Sveliamo ora i volti di coloro che hanno dato vita a questo straordinario cast. Whoopi Goldberg, insieme ad altre figure principali come Maggie Smith e Wendy Makkena, ha contribuito a rendere memorabile una formula destinata al successo, arricchita da una colonna sonora coinvolgente, allegria e una trama tutt’altro che scontata. Le vicende di Suor Maria Claretta (interpretata dalla stessa Goldberg) hanno portato alla luce la bellezza della vita monastica, con un desiderio palpabile di fare la differenza. Tra le sfide di un’esistenza complessa e sfaccettata, spicca la nascita di amicizie autentiche come quelle con Mary Patrick (Kathy Najimy), Suor Mary Lazarus (Mary Wickes) e Suor Mary Robert (Wendy Makkena). Dopo un iniziale scontro con la Madre Superiora (Maggie Smith), l’atmosfera si distende notevolmente quando l’ex showgirl trasforma il coro della chiesa in una fonte di gioia per l’intera comunità.

Sister Act 2

Dopo le avventure di “Sister Act – Una Svitata in Abito da Suora”, è giunto il momento del sequel del 1993 intitolato “Sister Act 2: Più Svitata che Mai”. Le quattro suore protagoniste fanno il loro ritorno, con Suor Maria Claretta che interrompe temporaneamente il suo spettacolo a Las Vegas per ritornare sotto copertura come suora e cercare di salvare la St. Francis High School dalla chiusura. In questa nuova fase entrano in scena le giovani liceali Rita (Lauryn Hill), Maria (Alanna Ubach) e Margareth (Jennifer Love Hewitt). Dopo i due trionfi al botteghino, la storia ha fatto il suo ingresso anche sul palcoscenico di Broadway, ottenendo un notevole apprezzamento da parte del pubblico.

Whoopi Goldberg, il cui vero nome è Caryn Elaine Johnson, ha raggiunto una fama straordinaria, coronando la sua carriera con l’EGOT, ovvero la vittoria dei quattro principali premi nel panorama dell’intrattenimento statunitense: un Emmy, un Grammy, un Oscar e un Tony Award (senza contare un ampio numero di altri riconoscimenti e la stella sulla Walk of Fame). Dopo “Sister Act”, ha continuato a lavorare in film e serie di successo come “Il Re Leone”, “Toy Story 3”, “Rat Race”, “Glee” e “The Stand”. Ha dimostrato le sue abilità dietro la macchina da presa come produttrice, sceneggiatrice e regista, nonché come presentatrice e attrice di musical. A distanza di tre decenni dal suo ingresso nell’olimpo del cinema, il suo carisma è rimasto intatto, nonostante le recenti controversie legate a dichiarazioni sull’Olocausto. Nonostante tutto, la sua passione e impegno artistico restano inalterati.

Attori Ieri e oggi

Maggie Smith, l’attrice britannica che ha interpretato la Madre Superiora in entrambi i film, ha continuato la sua carriera teatrale e cinematografica dopo questa esperienza, lasciando il segno anche con il suo ruolo nella serie di “Harry Potter”.

Kathy Najimy, Attrice di origini albanesi è nota per aver interpretato Suor Maria Patrizia in “Sister Act”. Ha anche preso parte a produzioni come “Hocus Pocus”, “The Wedding Planner”, “WALL-E” e “All You Can Eat”. Il suo talento si estende anche alle serie TV, con partecipazioni in “Desperate Housewives” e “Ugly Betty”. Oltre alla recitazione, ha dato voce a personaggi e si è esibita in produzioni teatrali, tra cui il celebre “Dirty Blonde” a Broadway.

Ricordata come Suor Maria Roberta in “Sister Act”, Wendy Makkena ha avuto una carriera diversificata. Ha lavorato in produzioni come “A League of Their Own”, “Judging Amy”, “Oliver Beene”, “Listen Up”, e “The Mob Doctor”. È stata riconosciuta per le sue apparizioni in serie come “NCIS”, “Numb3rs” e “Rizzoli & Isles”. La sua presenza in vari progetti televisivi ne ha consolidato la versatilità.

Interpretando Suor Maria Lazzara in “Sister Act”, Mary Wickes è riuscita a conferire un tocco unico al personaggio. Oltre al suo coinvolgimento nel film, ha prestato la sua voce a produzioni come “Il Gobbo di Notre Dame“. Ha recitato anche nel ruolo di zia March in “Piccole Donne”. La sua lunga carriera si è conclusa nel 1995 all’età di 85 anni, lasciando un’eredità di contributi significativi.

Nel ruolo del boss della mafia Vince la Rocca in “Sister Act”, Harvey Keitel ha portato il suo talento carismatico. Ha continuato a lasciare un segno in altre produzioni come “Pulp Fiction”, “Smoke”, “Dal tramonto all’alba”, e “The Irishman”. La sua presenza sullo schermo è stata costantemente apprezzata dal pubblico.

Nella parte del poliziotto Eddie Souther, Bill Nunn ha aggiunto profondità al cast di “Sister Act”. Ha continuato la sua carriera in produzioni come “Me”, “Bulletproof”, “Ambushed”, “Lockdown”, e “Firehouse Dog”. Ha anche interpretato Joseph “Robbie” Robertson nella serie di film di “Spider-Man”. La sua scomparsa nel 2016 è stata un triste addio all’industria.

Con il ruolo di Willy, uno dei teppisti di Vince in “Sister Act”, Richard Portnow ha portato energia al cast. Ha lasciato la sua impronta in diverse produzioni, come “Night Eyes Three”, “Man of the House”, “Mad City”, e “Desert Thunder“. La sua versatilità gli ha permesso di apparire anche in serie come “EZ Streets” e “The Sopranos”.

Un Sister Act 3 all’Orizzonte?

Le voci riguardanti un terzo capitolo di “Sister Act” circolano dal 2018, ma recentemente Goldberg ha confermato di aver ricevuto la sceneggiatura del sequel. Attualmente mancano dettagli precisi, ma i fan rimangono in trepida attesa, convinti che sia solo questione di tempo prima di vedere nuovamente il brillante cast sul grande schermo. Con la promessa di un nuovo capitolo avvincente, la saga di “Sister Act” sembra destinata a rimanere nel cuore degli spettatori ancora per molto tempo.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


Anticipazioni Un Posto al Sole: Puntata del 27 e 28 maggio 2024 su Rai 3