Oggi le premiazioni della Mostra del Cinema di Venezia, che si avvia alla conclusione in grande stile

Scritto da Maria Luisa Congiu, 9 Settembre 2023 - Tempo di lettura: 4 minuti

Le luci della 80ª Mostra del Cinema di Venezia si preparano a spegnersi, lasciando spazio all’attesissima cerimonia di premiazione, che rappresenta il clou di questo prestigioso festival cinematografico. Il sipario si alzerà alle ore 19, quando Caterina Murino, madrina del festival, prenderà le redini della serata di chiusura.

Premiazioni Mostra del Cinema di Venezia

Premiazioni Mostra del Cinema di Venezia

La giuria, presieduta da Damien Chazelle e composta da illustri personalità del mondo del cinema come Saleh Bakri, Jane Campion, Mia Hansen-Løve, Gabriele Mainetti, Martin McDonagh, Santiago Mitre, Laura Poitras e Shu Qi, si appresta a consegnare i prestigiosi riconoscimenti ai lungometraggi in Concorso.

Tra i premi più ambiti figurano il Leone d’Oro per il miglior film, il Leone d’Argento – Gran Premio della Giuria, il Leone d’Argento – Premio per la migliore regia, le Coppe Volpi per le migliori interpretazioni maschili e femminili, il Premio Speciale della Giuria e il Premio per la migliore sceneggiatura. Non da meno è il Premio Marcello Mastroianni, che premierà un giovane attore o attrice emergente.

Prima di entrare nel vivo delle premiazioni dei film in Concorso, la sezione Orizzonti, dedicata a opere che incarnano nuove tendenze estetiche ed espressive, vedrà la sua giuria presieduta da Jonas Carpignano, affiancato da Kaouther Ben Hania, Kahlil Joseph, Jean-Paul Salomé e Tricia Tuttle, assegnare i seguenti premi: Premio Orizzonti per il miglior film, Premio Orizzonti per la migliore regia, Premio Speciale della Giuria Orizzonti, Premio Orizzonti per la miglior interpretazione femminile, Premio Orizzonti per la migliore interpretazione maschile, Premio Orizzonti per la miglior sceneggiatura e Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio.

Un momento di particolare attesa è l’assegnazione del prestigioso Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”. La giuria, presieduta da Alice Diop e composta da Faouzi Bensaïdi, Laura Citarella, Andrea De Sica e Chloe Domont, premierà senza possibilità di ex aequo l’opera prima di lungometraggio più meritevole tra quelle presenti nelle diverse sezioni competitive della Mostra. Il regista e il produttore del film vincitore divideranno un premio di 100.000 dollari, gentilmente messi a disposizione da Filmauro.

Gli appassionati del cinema potranno seguire l’intera serata di chiusura in diretta su Rai Movie, a partire dalle 18:45 di oggi. Dopo la cerimonia di chiusura, il pubblico avrà l’opportunità di assistere alla proiezione fuori concorso del film “La sociedad de la nieve” di Juan Antonio Bayona, che narra un disastro aereo avvenuto sulle Ande nel 1972.

Ecco i candidati

La 80ª Mostra del Cinema di Venezia ha presentato una selezione eclettica di film in gara, provenienti da diverse parti del mondo, rappresentando una vetrina di talento cinematografico internazionale. Tra i titoli in Concorso spiccano opere di registi di fama mondiale come Bradley Cooper, Sofia Coppola, David Fincher, e molti altri. Gli appassionati del cinema hanno avuto l’opportunità di immergersi in una vasta gamma di stili, generi e culture cinematografiche, rendendo questa edizione della Mostra un evento cinematografico memorabile.

Ecco l’elenco completo dei film in gara alla Venezia 80:

  • “Adagio”, regia di Stefano Sollima (Italia)
  • “Aku wa sonzai shinai”, regia di Ryūsuke Hamaguchi (Giappone)
  • “Bastarden”, regia di Nikolaj Arcel (Danimarca, Germania, Svezia)
  • “La Bête”, regia di Bertrand Bonello (Francia, Canada)
  • “Comandante”, regia di Edoardo De Angelis (Italia) – film d’apertura
  • “El Conde”, regia di Pablo Larraín (Cile)
  • “Dogman”, regia di Luc Besson (Francia)
  • “Enea”, regia di Pietro Castellitto (Italia)
  • “Ferrari”, regia di Michael Mann (Stati Uniti d’America, Italia)
  • “Finalmente l’alba”, regia di Saverio Costanzo (Italia)
  • “Holly”, regia di Fien Troch (Belgio, Paesi Bassi, Lussemburgo, Francia)
  • “Hors-Saison”, regia di Stéphane Brizé (Francia)
  • “Io capitano”, regia di Matteo Garrone (Italia, Francia)
  • “Kobieta z…”, regia di Małgorzata Szumowska e Michał Englert (Polonia, Svezia)
  • “Lubo”, regia di Giorgio Diritti (Italia, Svizzera)
  • “Maestro”, regia di Bradley Cooper (Stati Uniti d’America)
  • “Memory”, regia di Michel Franco (Messico, Stati Uniti d’America)
  • “Origin”, regia di Ava DuVernay (Stati Uniti d’America)
  • “The Killer”, regia di David Fincher (Stati Uniti d’America)
  • “Povere creature! (Poor Things)”, regia di Yorgos Lanthimos (Irlanda)
  • “Priscilla”, regia di Sofia Coppola (Stati Uniti d’America, Italia)
  • “Die Theorie von Allem”, regia di Timm Kröger (Germania, Austria, Svizzera)
  • “Zielona granica”, regia di Agnieszka Holland (Polonia, Francia, Repubblica Ceca, Belgio)

Gli occhi del mondo cinematografico sono ora puntati su Venezia, in attesa di scoprire quali film saranno degni di ricevere i prestigiosi Leoni e riconoscimenti in questa edizione straordinaria della Mostra del Cinema.

Anche Raf ha ricevuto un premio alla carriera

In occasione della Mostra del Cinema, anche Raf ha ricevuto un’onorificenza di eccezionale rilievo: il Premio Nuovo IMAIE alla Carriera. L’evento si è svolto ieri, quando il cantautore è stato protagonista sul Red Carpet, incantando il pubblico con la sua presenza carismatica.

In un momento di grande emozione, Raf ha condiviso il suo pensiero riguardo a questo inaspettato riconoscimento. Ha dichiarato: “Ho accolto con profonda gioia l’invito a ricevere questo prestigioso Premio alla Carriera. Questo riconoscimento arriva in un periodo particolarmente fecondo e intenso del mio percorso creativo, rendendolo ancor più speciale. Lo interpreto come un segno di buon auspicio per la musica che ancora devo comporre, per le storie che ho il desiderio di condividere e per tutti i concerti che affronterò con la stessa intensità e la stessa passione che mi hanno guidato sin dall’inizio della mia carriera.

Le parole di Raf riflettono la sua continua dedizione all’arte e alla musica, confermando il suo impegno costante nel creare esperienze straordinarie per il suo pubblico.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


Anticipazioni Terra Amara Puntate del 22 e 23 Febbraio 2024