The Nun II arriva al cinema e segna il ritorno del più grande franchise horror di tutti i tempi

Scritto da Maria Luisa Congiu, 6 Settembre 2023 - Tempo di lettura: 5 minuti

The Nun II segna il ritorno nelle sale di un franchise horror molto in voga negli ultimi tempi: con “L’evocazione – The Conjuring” si sono aperte le redditizie porte dell’inferno, dando vita a un universo cinematografico oscuro e affascinante. Questa epopea terrificante si dipana attraverso sequel, prequel e spin-off, con una campagna promozionale che ruota attorno alla frase “Confessa i tuoi peccati“. È evidente che The Nun II, in arrivo nelle sale di tutto il mondo, sia determinato a esplorare il lato oscuro e misterioso del cattolicesimo integralista, una tematica che affascina e spaventa gran parte della società contemporanea.

The Nun II arriva al cinema e segna il ritorno del più grande franchise horror di tutti i tempi

Questo nuovo capitolo dell’universo cinematografico Warren, o Warrenverso, introduce una suora diabolica che promette di tenere svegli gli spettatori durante la notte. Ma forse non tutti sono familiari con questa saga, quindi continuate a leggere per scoprire perché rappresenta probabilmente la serie horror più redditizia e popolare di tutti i tempi.

Nonostante The Nun (uscito nel 2018) sia una storia horror gotica indipendente, fa parte di un franchise che ha dominato il box office internazionale per ben dieci anni. Quindi, se state cercando un nuovo confronto tra Suor Irene (Taissa Farmiga) e il demone Valak, che sembra non voler abbandonare la scena, siete fortunati, perché The Nun II è pronto a terrorizzarvi.

Il tanto atteso sequel, The Nun II, ci riporta in un mondo oscuro e spaventoso, cinque anni dopo gli eventi del primo The Nun, dove Suor Irene (interpretata da Taissa Farmiga) si trova nuovamente ad affrontare l’infido Valak (ancora una volta interpretato da Bonnie Aarons). Il film si apre con due inquietanti payoff, uno in lingua inglese e l’altro in italiano, che proclamano in modo emblematico e minaccioso: “Il male si sta diffondendo” e “Confessa i tuoi peccati”.

La trama di The Nun II ci porta quattro anni dopo l’incontro di Suor Irene con il demone Valak. Questa volta, Suor Irene ha lasciato l’oscuro passato alle spalle e si è trasferita in Francia per insegnare in un collegio. Tuttavia, la tranquillità che cerca viene presto disturbata da strane visioni e fenomeni inspiegabili che affliggono le giovani allieve del collegio. È chiaro che il Male ha seguito Suor Irene e ora è alla ricerca di giovani corpi da possedere.

Il ritorno di Valak promette di portare il terrore e l’oscurità in modo ancora più intenso, e i fan dell’horror non potranno fare a meno di essere catturati dalla suspense e dalle paure che si nascondono dietro queste inquietanti vicende. Con il regista Michael Chaves alla guida, The Nun II promette di essere un altro capitolo avvincente nel Warrenverso, l’universo cinematografico basato sulle storie dei coniugi Warren e sulle loro indagini paranormali.

In questo sequel, i confini tra il mondo terreno e quello soprannaturale si sfumano ulteriormente, creando un’atmosfera di tensione e mistero che terrà gli spettatori incollati allo schermo. Le oscure minacce e le forze demoniache saranno più potenti che mai, e Suor Irene dovrà affrontare sfide sovrannaturali ancora più spaventose per proteggere se stessa e le sue allieve.

The Nun II promette di essere un’esperienza cinematografica intensa, destinata a far sobbalzare gli spettatori e a far loro trattenere il fiato mentre si immergono nel cuore del Male che si diffonde implacabilmente. Non perdete l’occasione di vivere l’orrore sul grande schermo e scoprire cosa accadrà quando il Male prende il sopravvento e il terrore si diffonde in ogni angolo del collegio.

Esplorando il genere

Se volete esplorare l’intera trama paranormale che ha avuto inizio con il fondamentale L’evocazione – The Conjuring (2013), allora il Warrenverso è pronto a ricompensarvi. James Wan, con la sua abilità nel reinterpretare gli eventi di Amityville, ha ottenuto un incredibile successo sia critico che commerciale, spingendo la Warner Bros. a non limitarsi a un sequel, ma anche a creare uno spin-off basato sulla spaventosa bambola Annabelle, una delle tante reliquie soprannaturali custodite dai coniugi Ed (Patrick Wilson) e Lorraine (Vera Farmiga) Warren nel loro tenebroso scantinato.

Nel 2014, è uscito Annabelle, che ha consacrato la bambola come icona dell’horror moderno, stabilendo un modello vincente: i film centrati sui Warren sarebbero stati il cuore del franchise, ma avrebbero anche fornito l’occasione per lanciare spin-off, che fungono in sostanza da prequel indipendenti (ad eccezione di alcuni dettagli, per non deludere i fan più accaniti).

Così, The Conjuring – Il caso Enfield (2016), ambientato nell’Inghilterra dei tardi anni Settanta e vagamente ispirato a un altro caso reale, è stato seguito da The Conjuring – Per ordine del diavolo (2021), diretto da Michael Chaves, che ha anche preso le redini di The Nun II. Nel frattempo, il Warrenverso ha integrato film complementari, come il notevole Annabelle 2: Creation (2017), molto superiore al primo capitolo, e l’incidentale La Llorona – Le lacrime del male (2019). Lorraine ed Ed hanno persino fatto un cameo esteso in Annabelle 3 (2019), che alcuni considerano una sorta di L’evocazione – The Conjuring 2.5.

Se desiderate immergervi completamente in questo universo popolato da mostri, demoni e spettri sempre pronti a fare capolino quando meno ve lo aspettate, dovete sapere che il Warrenverso include anche una serie di cortometraggi ufficiali. Il primo di questi, un prequel di The Nun intitolato The Nurse (2017), ha vinto un concorso promosso dal reparto marketing di Annabelle 2: Creation, tanto è stato apprezzato da essere considerato parte integrante del franchise, insieme a titoli come Blund’s Lullaby e What’s Wrong with Mom?.

Tuttavia, va detto che l’idea di introdurre mostri secondari con l’obiettivo di crearne degli spin-off non sempre ha avuto successo: The Conjuring – Il caso Enfield ha portato a The Nun, ma lungo il percorso è comparso anche The Crooked Man, un’altra creatura da incubo interpretata da Javier Botet. Nonostante anni di speculazioni su un suo sequel, James Wan ha annunciato nel 2022 che questa promettente creatura rimarrà senza una storia tutta sua, diventando così una delle vittime di Suor Valak, la suora più spietata dai tempi di Zoë Lund in L’angelo della vendetta (1981).

The Nun 2 è il nuovo capitolo di una saga che ha infranto ogni record, un ritorno all’orrore che promette di tenere gli spettatori al limite del terrore. Con un cast di talenti come Taissa Farmiga, Jonas Bloquet, Storm Reid e Anna Popplewell, il film è diretto da Michael Chaves, noto per il suo lavoro in The Conjuring: The Devil Made Me Do It. La sceneggiatura è firmata da Ian Goldberg, Richard Naing e Akela Cooper, basata sui personaggi creati da James Wan e Gary Dauberman. La produzione è curata dalla Safran Company di Peter Safran e dalla Atomic Monster di James Wan, produttori di successo della saga Conjuring. Inoltre, numerosi produttori esecutivi si sono uniti al progetto, tra cui Richard Brener, Dave Neustadter, Victoria Palmeri, Gary Dauberman, Michael Clear, Judson Scott e Michael Polaire. Il team creativo comprende professionisti come il direttore della fotografia Tristan Nyby, lo scenografo Stéphane Cressend, il montatore Gregory Plotkin, la produttrice degli effetti visivi Sophie A. Leclerc, la costumista Agnès Béziers e il compositore Marco Beltrami, noto per le sue colonne sonore di successo come Scream e Venom: Let There Be Carnage.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


Anticipazioni Un Posto al Sole: Puntata del 27 e 28 maggio 2024 su Rai 3