Una folle passione con due magistrali Jennifer Lawrence e Bradley Cooper: alla scoperta della pellicola e del genere

Scritto da Daniela Palma, 22 Maggio 2023 - Tempo di lettura: 7 minuti

Il film “Una folle passione”, uscito otto anni fa e diretto da Susanne Bier e interpretato da Jennifer Lawrence e Bradley Cooper, è disponibile e quanto mai attuale su Prime Video. La pellicola trae ispirazione da un romanzo omonimo di Ron Rash, scrittore e poeta statunitense, pubblicato nel 2008 e edito in Italia da Salani. Il libro si propone di esplorare la difficile situazione politica degli anni in cui è ambientato, durante le elezioni presidenziali che hanno visto trionfare Barack Obama, rivivendo tale periodo storico in trasposizione con un’era ancora più complicata e drammatica.

Trama e storia del film

La trama di “Una folle passione” si svolge durante gli anni della Grande Depressione e il crollo di Wall Street nel 1929, con l’ambientazione in un piccolo paese della Carolina del Nord. I protagonisti, Serena e George, sono inizialmente innamorati e felici nel loro matrimonio, ma decidono di avviare un impero nel settore del legno attraverso il disboscamento delle zone circostanti. Serena, l’ambiziosa tra i due, guida George lungo la strada del potere, ignaro del destino tragico che li attende.

Tuttavia, l’atteggiamento dei coniugi verso coloro che si oppongono ai loro progetti, che siano gli abitanti del paese o un gruppo di ecologisti, è tutto tranne che diplomatico. Chiunque si frapponga sul loro cammino è condannato a morte. Le dinamiche tra i due ricordano alcune dinamiche del Macbeth di Shakespeare, autore che ha ispirato Ron Rash nella stesura dei suoi scritti. In particolare, il personaggio di Serena emerge come una moderna Lady Macbeth, l’unica a conoscere veramente i propri desideri, disposta a tutto per ottenerli e coraggiosa nel prendere le giuste misure. L’evolversi della trama sembra una tragedia annunciata, soprattutto quando il matrimonio inizia a sgretolarsi e il loro confronto finale risulta disastroso per George. È evidente che il passato non solo riflette una situazione politica, ma si configura anche come portatore di tragedie personali.

Nell’adattamento cinematografico rimangono intatti i temi che, purtroppo, caratterizzano l’umanità in ogni epoca: l’avidità, la corruzione, l’ossessione e la ricerca del potere senza scrupoli. Ron Rash considera “Una folle passione” il suo libro più ambizioso e si sente profondamente legato a questa storia, dichiarando di essersi trovato in un luogo oscuro e profondo durante la sua stesura, mai così coinvolto da un libro prima o dopo. Gran parte di questo coinvolgimento è dovuto al personaggio di Serena, la vera protagonista del dramma, una donna forte e spietata che non si piega a nessuno. Nel contesto dell’epoca, una donna con tale potere è davvero rara, sia nella letteratura che sul grande schermo.

Ron Rash afferma che nella letteratura americana sono poche le donne come Serena. Lo stesso possiamo affermare per la sua interpretazione cinematografica. Tra le descrizioni poetiche della Carolina e gli inganni perpetrati per il denaro, si sviluppa la trama ideata da Serena, un personaggio che può essere elogiato o condannato, ma che, secondo l’autore, rappresenta una verità: “Ci sono sempre delle Serena là fuori, ma ci sono sempre persone che le combatteranno e persone che troveranno il potere dalla forza dell’amore invece che dal desiderio di potere”.

Il tragico destino di George Pemberton e Serena Shaw

Grande depressione, Carolina del Nord, 1929. In quel periodo di profonda crisi economica, George Pemberton era un imprenditore che gestiva un’industria di legname, affiancato dal suo socio Buchanan. Tuttavia, il destino di George avrebbe preso una svolta inaspettata quando si trovò a Boston per motivi di lavoro e incontrò Serena Shaw, figlia dell’ormai defunto produttore di legname, l’unica sopravvissuta a un terribile incendio. George rimase sempre più affascinato da Serena e, dopo aver recuperato un cavallo, la seguì nei boschi, dove si svelarono nuovi orizzonti.

Il corteggiamento di George a Boston portò i due innamorati a convolare a nozze. Così, George tornò in Carolina del Nord con la sua nuova moglie. Tuttavia, il socio Buchanan nutriva da subito dei dubbi su Serena. Già la prima sera nella loro nuova casa, Serena fece notare a George il comportamento sospetto di Buchanan, ma lui cercò di rassicurarla.

I giorni passavano e George diede l’ordine ai suoi dipendenti di seguire Serena e di obbedirle come avrebbero fatto con lui. Serena iniziò ad abbattere alberi e ad addestrare un’aquila per catturare i serpenti, che rappresentavano un problema per i taglialegna. Le voci sul suo insolito comportamento si diffusero fino alle orecchie dello sceriffo del paese, il quale desiderava acquistare la proprietà dei Pemberton per trasformarla in un parco. Serena e George si opposero con fermezza all’idea, ma Buchanan si fece corrompere dal denaro promessogli dallo sceriffo e si schierò contro di loro.

George scopri casualmente il tradimento di Buchanan, che gli rivelò di avere in mano informazioni compromettenti sul suo passato, minacciando di farle emergere e mandarlo in prigione. Sconvolto, George si confidò con Serena, che gli ordinò di risolvere la situazione. George, vinto dall’impulso, durante una battuta di caccia uccise Buchanan, sparandogli al cuore. Riuscì a nascondere il suo gesto testimoniando di aver sparato credendo di mirare a un orso.

I Pemberton sembravano ritrovare la serenità, ma purtroppo un tragico evento sconvolse la loro vita. Serena, montando a cavallo per aiutare un uomo di fiducia di George, di nome Galloway, che si era mutilato la mano mentre lavorava, finì in ospedale perdendo il bambino che portava in grembo e diventando anche sterile. L’unione tra i coniugi iniziò a sgretolarsi, e Serena divenne sempre più difficile da gestire.

La situazione si complicò ulteriormente con il ritorno in Carolina del Nord di Rachel, una giovane donna che George aveva messo incinta tempo prima. Rachel arrivò con il figlio Jacob, e George si sentì in colpa per non aver riconosciuto il suo legittimo erede. Poco dopo, per distrarre Serena dalla situazione, George la portò in vacanza in città, ma le cose peggiorarono. Al loro ritorno, scoprirono che un impiegato di nome Campbell aveva trovato dei documenti compromettenti per George e voleva consegnarli alle autorità. George era disperato a causa di Rachel e del piccolo Jacob, mentre Serena, per sbarazzarsi di Campbell, ingaggiò nuovamente Galloway per ucciderlo. L’omicidio avvenne, ma Serena scoprì anche la verità sulla paternità di George.

In preda a una crisi nevrotica, Serena assunse Galloway per uccidere il piccolo Jacob. Tuttavia, avvisati dallo sceriffo, Rachel e Jacob erano già lontani, e Serena uccise l’anziana donna che li proteggeva, intimando a Galloway di non tornare alla tenuta finché non avesse ucciso Jacob.

George venne a conoscenza del piano di Serena grazie allo sceriffo e la implorò di dirgli dove si trovava Galloway. Tuttavia, Serena rifiutò, e George, sopraffatto dallo stress, quasi la uccise soffocandola. Sconvolto, si recò dallo sceriffo e giunse a un accordo: si sarebbe costituito solo se lo sceriffo avesse indicato dove si trovavano Rachel e Jacob. George riuscì a trovarli e uccise Galloway appena in tempo, potendo finalmente stringere suo figlio tra le braccia.

All’alba, George si rifugiò nei boschi, dove cercò di uccidere un puma, ma fu l’animale a uccidere lui. Lo sceriffo trovò il corpo di George e lo portò all’abitazione dei Pemberton. Serena, vedendo il corpo del marito dalla finestra, impazzì e decise di dare fuoco alla casa per poi morire bruciata.

Jennifer Lawrence: “Le scene di sesso con Bradley Cooper? Indicavo e ridevo”

Durante un’intervista rilasciata a Entertainment Tonight, Jennifer Lawrence ha scherzato riguardo alle scene di sesso presenti nel film Una folle passione. L’attrice ha raccontato di come sia stato divertente girare tali scene con Bradley Cooper, con cui aveva già lavorato in precedenza sul set de Il lato positivo – Silver Linings Playbook.

Le parole di Lawrence hanno svelato un lato scanzonato e leggero che ha caratterizzato il loro rapporto sul set. La coppia di attori sembra essersi divertita molto durante le riprese, che si sono svolte anche a Praga, sperimentando attività affascinanti come l’equitazione. Cooper ha confermato l’atmosfera di spensieratezza dichiarando che si divertono sempre quando recitano insieme, nonostante il passaggio repentino da un film all’altro.

Durante l’intervista, il giornalista ha voluto approfondire il tema delle scene di sesso, chiedendo se fosse più facile girarle avendo una buona conoscenza dell’altra persona. Jennifer Lawrence ha risposto con sincerità, affermando che, nonostante la complicità tra loro, le scene di sesso rimangono sempre strane, ma che con Bradley si divertivano indicandosi e ridendo.

Il film Una folle passione non ha ottenuto un’accoglienza positiva da parte della critica. Su Rotten Tomatoes, il sito di aggregazione di recensioni, il film ha un punteggio del 16% basato su 110 recensioni, con una valutazione media di 4,28 su 10. Il consenso critico riportato sul sito afferma che nonostante la presenza di talenti impressionanti nel cast, qualcosa è andato storto nella realizzazione della pellicola.

Nonostante il giudizio critico poco favorevole, Jennifer Lawrence e Bradley Cooper hanno sicuramente lasciato il segno con la loro interpretazione in Una folle passione, confermando la loro chimica sullo schermo e la capacità di affrontare anche le scene più intime con un approccio leggero e divertente.

Cast e doppiatori del film

Nel film “Una folle passione”, i protagonisti Serena e George Pemberton sono interpretati rispettivamente da Jennifer Lawrence e Bradley Cooper. La loro storia d’amore si sviluppa in un’ambientazione travolgente e drammatica nella Carolina del Nord durante la Grande Depressione. Rhys Ifans dà vita al personaggio di Galloway, un individuo misterioso che si intreccia nella vita dei Pemberton. Toby Jones interpreta lo sceriffo McDowell, mentre David Dencik assume il ruolo di Buchanan, il socio di George. Sean Harris è Campbell, un impiegato dalla doppia faccia, mentre Ana Ularu dà vita al personaggio di Rachel. Sam Reid, Blake Ritson, Ned Dennehy, Charity Wakefield, e Conleth Hill interpretano rispettivamente i personaggi di Vaughn, Lowenstein, Ledbetter, Agatha e il dottor Chaney.

La versione italiana del film presenta un cast di doppiatori di grande talento. Alessia Amendola presta la sua voce a Serena Pemberton, mentre Christian Iansante dà voce a George Pemberton. Massimo Lodolo interpreta Galloway, mentre Luca Dal Fabbro doppia lo sceriffo McDowell. Roberto Pedicini presta la sua voce al personaggio di Buchanan, e Francesco De Francesco è la voce di Campbell. Benedetta Degli Innocenti doppia Rachel, mentre Massimo Triggiani dà voce a Vaughn. Andrea Moretti interpreta Lowenstein, Gianluca Salombrino doppia Ledbetter, Laura Romano è la voce di Agatha, e Gianluca Machelli interpreta il dottor Chaney.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


Anticipazioni Terra Amara, Puntata di oggi 24 Febbraio 2024