Il film italiano “Il Capitale Umano” arriva anche su Netflix. Per lui sette premi David di Donatello e sette Nastri d’Argento

Scritto da Maria Luisa Congiu, 5 Aprile 2023 - Tempo di lettura: 4 minuti

Il film del 2013 approdato su Netflix è una pellicola italiana d’eccezione: Il Capitale Umano. Trama, cast, trailer ed informazioni principali

Un film italiano di grande successo, che ha vinto ben sette premi David di Donatello e sette Nastri d’Argento, approda su Netflix. Il film, intitolato “Il Capitale Umano”, mette in evidenza la critica sulla ossessione per il valore economico che domina ogni aspetto della vita, compresi i sentimenti umani. Questo drammatico film, diretto da Paolo Virzì, ha ricevuto numerose nomination in tutto il mondo, tra cui quella per il Tribeca Film Festival di New York e per gli European Film Awards.

La trama del film del 2013

La storia si svolge nella provincia brianzola, dove diverse famiglie lottano per diventare parte dell’élite locale. La trama del film inizia alla fine di una serata elegante, quando uno dei camerieri viene investito da un’auto che poi si allontana senza fermarsi. La vicenda ruota attorno alla ricerca del guidatore dell’auto, con la storia che ripercorre i sei mesi precedenti dall’ottica di tre personaggi principali.

Il primo personaggio, Dino, è un agente immobiliare, che è abbastanza agiato, ma non al livello degli altri genitori del liceo privato in cui ha iscritto la figlia, Serena. Quest’ultima frequenta Massimiliano, figlio di un agente di borsa molto ricco, per compiere il salto definitivo nella sua ascesa sociale. Tuttavia, per ottenere ciò che vuole, sarà disposta a compiere atti imperdonabili.

Il secondo personaggio, Carla, è la moglie dell’agente di borsa e passa le sue giornate a lottare contro la depressione di una vita priva di significato, finché non trova una passione per il teatro. Ma anche in questo caso, sarà l’interesse economico a prevalere sulla sua felicità.

Infine, Serena, la figlia di Dino, è l’unica capace di andare oltre le apparenze e le aspettative sociali. Purtroppo, pagherà un prezzo molto alto per i suoi sentimenti.

Il cast stellare del film

Oltre alla trama ben delineata, il film “Il Capitale Umano” vanta anche un cast stellare di attori italiani. Nel ruolo di Dino troviamo Fabrizio Bentivoglio, un nome noto per i suoi ruoli drammatici in film come “Ricordati di me” e “Gli ultimi saranno ultimi”, così come le sue interpretazioni nelle serie TV “Nord vs Sud: benvenuti a tavola” e nelle commedie “Croce e delizia” e “Sconnessi”. Carla è interpretata da Valeria Bruni Tedeschi, una delle attrici più apprezzate del cinema italiano, nota per le sue performance in “La pazza gioia” e “La seconda volta”, che le ha valso il premio come migliore attrice ai David di Donatello. Matilde Gioli invece interpreta Serena, una giovane e talentuosa attrice che ha già lavorato in diversi film italiani.

Il regista e il successo del film

Paolo Virzì è uno dei registi italiani più apprezzati degli ultimi anni e con “Il capitale umano” ha raggiunto un nuovo picco di popolarità dopo l’approdo di questo “vecchio” film su Netflix. Il suo stile narrativo, che fonde commedia e dramma, gli ha permesso di raggiungere un vasto pubblico, ma anche di conquistare la critica. Il film è stato infatti premiato con 7 David di Donatello e 7 Nastri d’Argento, riconoscimenti di grande prestigio nel panorama cinematografico italiano.

Virzì ha sempre dimostrato una grande sensibilità nei confronti dei temi sociali, che tratta con un taglio ironico e grottesco. In “Il capitale umano” questa attenzione si traduce in una forte critica nei confronti degli arrivisti e delle ipocrisie della società italiana, tema che ancora oggi mantiene una grande attualità.

“Il capitale umano” è un film italiano acclamato dalla critica di tutto il mondo, che arriva su Netflix dopo aver conquistato numerosi riconoscimenti. La trama segue tre personaggi diversi, che in modi diversi sono coinvolti in un terribile incidente stradale. La pellicola è un’opera corale che mette in luce le debolezze e le ipocrisie della società italiana contemporanea, senza rinunciare a una forte dose di ironia e di sarcasmo.

Il cast stellare, composto da grandi nomi del cinema italiano, contribuisce ad arricchire il film, che si conferma uno dei migliori titoli degli ultimi anni. Paolo Virzì, con il suo stile narrativo originale e innovativo, dimostra ancora una volta di essere uno dei registi più interessanti del panorama italiano, capace di raccontare la realtà del nostro paese con grande sensibilità e profondità. La produzione del film è stata curata da Marco Cohen e Benedetto Habib, mentre il lavoro di sceneggiatura è stato affidato a Paolo Virzì, Francesco Bruni e Francesco Piccolo. La fotografia è stata realizzata da Jérôme Alméras e Simon Beaufils, mentre la colonna sonora è stata composta da Carlo Virzì. La pellicola ha ottenuto il visto censura IKD ed è stata distribuita nel 2013.

Il Capitale Umano: la trasposizione italiana del dramma americano di Stephen Amidon

Il Capitale Umano è un dramma familiare che trae ispirazione dall’omonimo romanzo dell’autore americano Stephen Amidon. La versione italiana, diretta da Paolo Virzì, è ambientata nel nord Italia e si distingue per la sua struttura narrativa articolata in tre capitoli, ognuno intitolato con il nome di uno dei protagonisti. Il titolo del film fa riferimento a un termine giuridico che indica il valore monetario della vita umana.

Un racconto a tre voci. Nel corso del film, si scoprono i diversi punti di vista dei tre personaggi principali: Dino, un agente immobiliare che cerca di garantire un futuro migliore per la sua famiglia, Carla, la moglie infelice di Dino, e Serena, la figlia adolescente di Carla. Attraverso questi punti di vista, emergono le varie ragioni che hanno portato al tragico evento che costituisce il cuore della storia.

Il Capitale Umano ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui il Premio David di Donatello per il miglior film. Nonostante la competizione di opere di spicco come La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino, il film di Virzì si è aggiudicato il premio più ambito del cinema italiano.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


I Migliori Anni di Carlo Conti: Ospiti e Hit della Seconda Puntata