Il santo del giorno 7 aprile: San Giovanni Battista de La Salle, il fondatore dei Fratelli delle Scuole Cristiane

Scritto da Daniela Palma, 7 Aprile 2023 - Tempo di lettura: 3 minuti

Il 7 aprile di ogni anno la Chiesa cattolica celebra la festa di San Giovanni Battista de La Salle, uno dei santi francesi più importanti della storia.

San Giovanni Battista de La Salle

Nato a Reims nel 1651 da una famiglia di giuristi, La Salle si dedicò fin da giovane all’aiuto dei poveri e alla formazione dei giovani, diventando un grande innovatore nel campo della pedagogia. Nel 1680 fondò la congregazione dei Fratelli delle Scuole Cristiane, la prima congregazione laicale della Chiesa cattolica, che si impegnò a fornire un’istruzione gratuita e di qualità ai bambini dei ceti popolari. San Giovanni Battista de La Salle è stato un grande pedagogista che ha contribuito a regolamentare il mondo dell’istruzione e ha scritto numerose opere sulla missione dell’educazione. San Giovanni Battista de La Salle morì il 7 aprile 1719 a Rouen, in Francia, e la sua festa liturgica fu istituita nel 1900.

Oltre ad essere un santo riconosciuto dalla Chiesa cattolica, Giovanni Battista de La Salle è stato anche un grande innovatore nel campo dell’istruzione e della pedagogia. Dopo aver conseguito il dottorato in teologia, si dedicò all’educazione dei bambini dei ceti popolari fondando la congregazione dei Fratelli delle scuole cristiane nel 1648. Grazie alle sue iniziative, vennero aperti numerosi istituti professionali, scuole domenicali e istituti per ragazzi di strada.

Tra le innovazioni introdotte da San Giovanni Battista de La Salle nel campo dell’istruzione, troviamo l’idea di fare lezione in classe e non individualmente. Inoltre, egli scelse che l’insegnamento primario fosse gratuito nelle scuole che aveva fondato, un’idea rivoluzionaria per l’epoca che permise a molti bambini dei ceti più umili di accedere all’istruzione.

Accadde oggi 7 aprile

L’Organizzazione Mondiale della Sanità entra in vigore il 7 aprile del 1948, con sede a Ginevra, in Svizzera. Fondata il 22 luglio 1946 come istituto specializzato dell’ONU per la salute, l’OMS ha l’obiettivo di raggiungere il livello più alto possibile di salute per tutte le popolazioni del mondo, definito come “condizione di completo benessere fisico, mentale e sociale”, e non soltanto come assenza di malattia. L’organizzazione è governata dai 194 Stati membri, attraverso l’Assemblea mondiale della sanità (World Health Assembly), che viene convocata annualmente in sessioni ordinarie nel mese di maggio. Le principali funzioni dell’OMS consistono nell’approvazione del programma dell’OMS e del bilancio preventivo per il biennio successivo. Attualmente il Direttore generale è il politico etiope Tedros Adhanom.

Altri avvenimenti del 7 aprile

Oltre alla festa di San Giovanni Battista de La Salle e all’entrata in vigore dell’OMS, il 7 aprile è stato testimone di molti altri avvenimenti significativi nella storia del mondo. Nel 1920, a Modena, si verificò l’Eccidio di Piazza Grande, quando i Regi Carabinieri spararono sui lavoratori in sciopero riuniti in Piazza Grande per un comizio indetto dalle due Camere del Lavoro presenti in città, quella socialista e quella anarchica, causando la morte di cinque persone.

I santi di oggi 7 aprile
  • San Giovanni Battista de la Salle (Sacerdote)
  • San Calliopio (Martire)
  • San Pelusio (Sacerdote e Martire)
  • Sant’Aiberto di Crespin (Monaco)
  • Sant’Egesippo (Scrittore Cristiano)

I nati di oggi, 7 aprile. Il 7 aprile hanno visto la luce personaggi molto famosi in diversi campi. Francis Ford Coppola, regista di grande successo, è nato nel 1939. Tra i suoi capolavori si annoverano “Il Padrino”, “Apocalypse Now” e “Dracula di Bram Stoker”. Nel 1964 è nato l’attore australiano Russell Crowe, noto soprattutto per la sua interpretazione del generale Massimo Decimo Meridio in “Il Gladiatore”. Lo stesso giorno è nato anche Ezio Greggio, comico e conduttore televisivo italiano molto apprezzato dal pubblico italiano.

Il cantautore italiano Gianluca Grignani, nato nel 1972, è stato influenzato da Elvis Presley e Lucio Battisti e ha raggiunto il successo nel 1995 con la canzone “La mia storia tra le dita”. Nel 1915 è nata Billie Holiday, una delle più grandi vocalist del jazz. Il suo soprannome era “Lady Day”. Nel 1948 è nato Pietro Anastasi, un ex calciatore italiano che ha giocato per il Varese, la Juventus e l’Inter. Ha segnato una tripletta nella vittoria per 5-0 del Varese contro la Juventus nel febbraio 1968.

Nato a Milano nel 1973, Marco Delvecchio è stato un attaccante di successo che ha giocato per Inter, Roma e Parma. Oggi si dedica all’allenamento di calcio. Infine, il calciatore uruguaiano Martín Cáceres, nato a Montevideo nel 1987, difensore della nazionale uruguaiana. Tutti questi personaggi sono nati in questo giorno, il 7 aprile.

Continua a leggere su ProgrammazioneTv.com


Anticipazioni Un Posto al Sole: Puntata del 27 e 28 maggio 2024 su Rai 3